Barcelona

Barcelona

“Cammino per Barcelona e mi accolgono centinaia di gabbiani”. Barcellona è una città di mare e di colori, un posto in cui la magia si nasconde dietro ogni angolo. Il viaggio comincia sbirciando sotto la copertura del Palau Sant Jordi, maestosa arena olimpica. Tappa successiva: una pausa tra il vetro, i marmi e le inconfondibili poltrone del Padiglione di Mies van der Rohe. La bicicletta blu e i gabbiani portano il viaggiatore a un altro luogo dalle caratteristiche geometrie: la Fondazione Miró. Il viaggio prosegue e i colori, frammenti e riflessi della natura, delle opere di Gaudì si svelano e si alternano ad altri suggestivi edifici. Le guglie della Sagrada Família richiamano quelle della Casa de les Punxes e poi la torre di Plaça de la Vila de Gràcia. In ogni luogo c’è un angolo da cui poter disegnare, scoprire un nuovo panorama, lasciarsi andare al relax o alla musica. Una città deserta, che si presenta direttamente attraverso i suoi luoghi. Facciate, piazze, chiese; colori, archi e curve; negozi, baretti e terrazze; paesaggi che rimandano al passato, che vengono dal futuro o che, semplicemente, riportano cielo e mare nello sguardo…

Tutti vorrebbero essere in grado di esprimere, con parole o immagini, le suggestioni e la meraviglia che una città può suscitare quando la si visita per la prima volta, o quando se ne è innamorati. Con il suo diario di viaggio, l’illustratore pluripremiato David Pintor riesce a ricreare e amplificare l’eccezionalità di una città che nei secoli si è arricchita di architetture strabilianti, dalle più estrose alle più razionali, senza temere eccessi né di creatività né di varietà. Sono queste architetture le protagoniste del libro, un viaggio immaginario e senza limiti, che può ricreare le emozioni di una visita reale o creare un’esperienza completamente nuova. L’itinerario è introdotto da una brevissima nota trilingue (catalano, castigliano e inglese) e dall’elenco dei luoghi rappresentati. Poi, prosegue completamente senza parole, invitando il lettore prima a scoprire tutti i dettagli delle illustrazioni e poi a ricostruire da sé l’identità e la storia di ogni luogo. Disegni evocativi e ammalianti (non solo per bambini) che invitano a scoprire e riconoscere luoghi noti e meno noti, le loro storie, la loro unicità e quello che li accomuna. La multiforme Barcellona è ritratta attraverso ampie e dinamiche vedute deserte in cui il tratto dell’illustratore è totalmente libero di esplorare la bellezza della città e renderne visibili la magia e le associazioni della fantasia.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER