Bruno

Bruno
Bruno è un bambino come tutti gli altri, solo che ha la testa più grossa degli altri. Tutto il giorno Bruno non fa altro che correre da una parte all'altra della casa per cercare di tirare fuori dai guai il papà Jakob, che ha il brutto vizio di tramutarsi in cose sempre diverse. Una volta, quando si è trasformato in un uccello, ha dovuto aprire di nascosto la finestra e farlo entrare dentro casa; un'altra volta che si era trasformato in un ragno e la governante voleva schiacciarlo Bruno lo ha salvato all'ultimo secondo; o come quando è apparso sotto forma di pompiere vestito di rosso e la governate si è messa a inveire contro di lui. Un giorno però Jakob fa uno scherzo che al piccolo Bruno non avrebbe mai dovuto fare: scomparire...
Dietro questa favola dai toni tristi e malinconici c'è una storia vera. Il Bruno protagonista di questo volume è lo scrittore ebreo-polacco Bruno Schulz, e questa raccontata da Nadia Terranova potrebbe essere la storia di come il piccolo Bruno, verosimilmente, avrebbe potuto trasformare la morte del padre, avvenuta in realtà quando lo scrittore aveva già 23 anni. Infatti il filo conduttore dei racconti di Bruno Schulz, che morì nel 1942 per il gioco spietato di un nazista, è la grande fantasia e immaginazione con la quale, più di una volta, plasmò il personaggio del padre fino a renderlo una figura mitica. Proprio come succede in questa favola in cui papà Jakob appare e scompare davanti agli occhi increduli prima di un bambino con la testa grossa, e poi di un uomo con la consapevolezza di essere diverso, non solo a causa delle dimensioni della suo testa, ma anche per una stella di Davide cucita sul cappotto. Ad accompagnare le parole morbide di Terranova ci sono le illustrazioni della israeliana Ofra Amit, che interpreta la sognante quanto tragica vita di Bruno con un tratto sottile e delicato, riempito da colori pastello, dietro cui è possibile leggere tutta la fragilità e la leggerezza che contraddistinse Bruno Schulz anche negli anni terribili del nazismo e della guerra.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER