Dinotrux

Dinotrux
Prima dell’uomo, la Terra era dominata dai giganteschi Dinotrux, esseri biomeccanici dal morso facile e dal caratterino niente male. Gli ominidi, nascosti nella caverne, gridavano con più terrore alla vista delle impronte fangose di ruote e cingolati che al rombo del suolo dopo l’ennesima eruzione vulcanica. Chi assicurava loro di vivere un altro giorno senza essere inghiottiti e tritati dalle fauci del famelico Grucosauro, o infilzati dalle corna del Buldozeratopo o, peggio, inseguiti dall’irritaile “bullo della giungla”, il trinceratutto Tirannosaurus Trux? Ma il sopraggiungere di una gigantesca tempesta minacciava di portare ruggine dov’erano lamiere fiammanti...

A leggere Dinotrux sembra che Chris Gall si sia seduto a tavolino a pensare alle cose più cool che un ragazzino potesse concepire e le avesse fuse grazie alle proprie doti di illustratore. Il risultato è una miscela esplosiva e molto convincente nonostante lo scarno impianto narrativo; un safari in giungle primordiali incorniciato in un tempo in cui né i veicoli di cui siamo tanto dipendenti oggi, né tanto meno i cari, vecchi (e estinti) dinosauri avrebbero potuto competere con i gagliardissimi Dinotrux, miscuglio delle due categorie in un tripudio di figaggine infantile. La passione di Ghall per i mezzi di trasporto gli ispira una carrellata di creature variopinta, accattivante e soprattutto inquitentemente credibile. I Camionsauri, il Fiammasauro, il Fognodonte e il Cementosauro, per non parlare dei Furgonsauri e dello Spazzodonte assolvono a specifiche funzioni rispecchiate dalle loro caratteristiche estetiche. L’invenzione è tanto semplice quanto geniale, come l’intuizione di ambientare un racconto per i più piccoli, primo di una serie, in un periodo della storia dell’umanità costellata di dubbi e scoperte, proprio come l’infanza, anch’essa “terra rovente e piena di insidie” destinata a concludersi bruscamente. Ai bambini (e genitori) di gusto e agli adulti appassionati di illustrazione, il tratto rupestre di Ghall darà più di qualche soddisfazione, come l’arrivo del cartone animato in CGI prodotto da Netfix e Dreamworks. Impossibile stupirsi, i Dinotrux hanno una marcia in più.

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER