Elly Penny – Amici per la pelliccia

Elly Penny – Amici per la pelliccia
Quella di Elly Penny è una famiglia numerosa e turbolenta. Non basta che fratello (Josh) e sorella (Emery) maggiori si coalizzino contro di lei come al solito: in casa, la discussione all’ordine del giorno è quale cucciolo adottare. Se si aggiunge il fratellino Ben Ben, detto anche “bambino scimmia”, la topolina Ofelia, il pappagallo cinerino a cui badare e – soprattutto – tutti i protagonisti delle ricerche che la classe farà per la maestra Whittam, sarà chiaro che gli animali intorno a Elly sono davvero tanti. Tra famiglia, scuola e ogni sorta di bestie, Elly Penny si destreggia trovando soluzioni (non sempre al primo tentativo) agli imprevisti che una vita movimentata come la sua non può che avere. Che fare, per esempio, di fronte a una cronica orticaria da timidezza? E di fronte a un pappagallo che non vuole collaborare?
Il libro racconta con leggerezza e molte illustrazioni la vita scolastica e quotidiana di una bambina quasi reale, permalosa e non che non sempre riesce a fare tutto quello che vuole. Amici per la pelliccia è uno dei tanti episodi del suo diario, il terzo pubblicato in italiano finora. Un equivalente femminile ma non lezioso del Diario di una schiappa, ricco di attività e informazioni curiose sull’argomento degli animali, che Elly esplora nel corso della storia. Spiritoso e immediato, il libro è molto denso e forse un po’ lungo, strutturato per episodi che si susseguono rapidamente lungo l’asse della storia principale, con un senso di varietà continua esaltato dal carattere fumettistico della narrazione e del personaggio. Piacerà a chi è curioso, a chi ama leggere (le 170 pagine, anche se ricche di immagini e divagazioni, vanno affrontate), a chi ama disegnare, a chi ha una famiglia impossibile ma insostituibile.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER