Gli alberi e le loro storie

Per ben settecentotrentotto giorni, per ben due anni lunghi e difficili, una ragazzina di nome Julia Hill è rimasta appollaiata tra rami fitti e rigogliosi di un’alta sequoia nel bosco di Headwaters, in California. Lo ha fatto per salvarla dalle motoseghe e degli uomini che volevano abbatterla, tirarla giù per poi rimpiazzarla con qualcos’altro… Hanami è la parola giapponese con cui si indica la lunga, bellissima tradizione di godere della fioritura degli alberi in primavera. Come tutti sanno, però, l’isola nipponica è celebre soprattutto per i suoi alberi di ciliegio che ogni anno fioriscono dipingendo città e interi campi di un dolcissimo colore rosella. Quando quei petali cadono, pare quasi che la pioggia sia colorata… In Guyana, lì dove c’è una sterminata foresta pluviale, gli alberi vengono esplorati su uno speciale e strabiliante laboratorio aereo. Una specie di pallone aerostatico che, sorvolando il verde, può studiare gli alberi da cima a fondo… I baobab sono tra gli alberi più larghi e alti del pianeta. Come giganti buoni, nel continente africano sono in gran numero e spesso, come antenati che si prendono cura della prole, accolgono nel loro tronco chi soffre o ha bisogno di protezione…

Insomma, gli alberi hanno tante, tantissime storie da raccontare. Crescono in ogni angolo del pianeta e lo popolano da milioni di anni. A volte vengono venerati come Dei e altre vengono estirpati alla radice, vengono piantati a frotte e vengono ignorati. E mentre l’uomo conduce la sua vita, loro lo osservano e vanno avanti con la loro. Cécile Benoist ha scritto un gran bel libro, Charlotte Gastaut lo ha arricchito di illustrazioni magnifiche. Entrambe francesi, entrambe giovanissime, entrambe con un occhio sempre puntato alla narrativa per l’infanzia e al tema dell’ambiente. La prima è una scrittrice e una giornalista, ha studiato come sociologa ma lavora da oltre dieci anni nel mondo dell’editoria francese e, in particolar modo, dell’editoria per l’infanzia. La seconda è un’illustratrice e nel 2018 ha vinto a Roma il Romics d’Oro, importante riconoscimento per l’illustrazione. Insieme hanno dato vita a un libro – che in Italia è stato pubblicato da Gallucci – elegantissimo e davvero brillante, ma soprattutto parecchio importante per i temi trattati. L’ambiente, la lotta al cambiamento climatico e la natura sono nodi tanto complicati da esporre quanto fondamentali, specie se lo si fa in un libro per i più piccoli. E lo è sia perché hanno a che fare con il contemporaneo e con il futuro, sia perché in questo caso specifico il pubblico di lettori ha un’età bassa. Insomma, trattare un tema come quello ambientale non è per niente semplice ma davvero molto importante, farlo nel modo giusto lo è ancora di più. E la Benoist in questo è un vero portento. Con un tocco delicato e uno stile luminoso, ha scritto delle storie che hanno sempre al centro degli alberi, sì, ma che, grazie a una narrazione splendida, riescono a far viaggiare i ragazzi (ma non solo) per mondi lontani. Riescono a fargli vivere le esperienze degli alberi di cui di racconta, esperienze bellissime e ricche di avventura.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER