Greta – La ragazza che sta cambiando il mondo

Greta – La ragazza che sta cambiando il mondo

Sta arrivando a Roma, in treno per inquinare meno, famosa e attesa come una rockstar. Eppure è “solo” un’adolescente svedese, sconosciuta fino all’estate del 2018, quando nel suo Paese molte foreste andarono in fiamme. Da allora, Greta Thunberg è diventata l’ispiratrice di un vasto movimento ambientalista che coinvolge milioni di ragazzi e ragazze in tutto il mondo. Ha incontrato il Papa, parlato di fronte ai politici più potenti del mondo ed è diventata l’ispirazione di milioni di suoi coetanei. Ma Greta non è solo questo: è una ragazza che ama gli animali e che non sempre apprezza la compagnia dei suoi coetanei; che per un periodo della sua vita, smettendo di mangiare e disperandosi, ha fatto preoccupare la sua intera famiglia per poi rivoluzionarne a poco a poco le abitudini; che non è riuscita a tornare alla vita di prima dopo aver saputo che intere isole di plastica galleggiano nell’Oceano… Greta ha deciso di rinunciare a un giorno di scuola ogni settimana, per mostrare agli adulti che, se loro sputavano sul suo futuro, lo avrebbe fatto anche lei. Lei, che tante volte era stata presa in giro per il suo essere “diversa”, ha cominciato da sola, ma a poco a poco ha coinvolto altri studenti come lei, sempre di più…

In poche parole: “chi è Greta Thunberg, spiegato bene”. Un libro breve e asciutto che racconta con grande chiarezza la storia di una delle protagoniste della più recente attualità, includendo una rapida rassegna delle “amiche di Greta” attive in altri Paesi e un esaustivo approfondimento sul cambiamento climatico, cuore della mobilitazione. Viviana Mazza è una giornalista che si è già cimentata nel racconto a ragazzi e ragazze delle storie eroiche di loro coetanei (come Il bambino Nelson Mandela) o coetanee (come Malala o le Ragazze rubate di Chibok, in Nigeria). Qui la affiancano l’illustratrice Elisa Macellari e Elena Gatti per l’approfondimento sul clima. Un libro che senz’altro sfrutta il fortunato filone delle “bambine ribelli” ma che nel farlo non si limita a proporre un personaggio-simbolo. Greta, che la maggior parte dei media chiama solo per nome, è sicuramente già un’icona: le illustrazioni ricalcano le immagini che ce l’hanno resa familiare e i testi riportano i già citatissimi discorsi. Ma il libro offre anche contenuti specifici e punti di riferimento precisi, permettendo di inquadrare concetti ampi come il riscaldamento globale e di comprendere meglio, ad esempio, il ruolo delle istituzioni e degli accordi internazionali. Chi, soprattutto se giovane, legge il libro potrà orientarsi tra le notizie di cronaca e forse accostarsi in prima persona – gradualmente ma consapevolmente – alle fonti riportate, ai mezzi di informazione e alla mobilitazione stessa.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER