Houdini - Il mago della fuga

Houdini - Il mago della fuga
Roy è un ragazzo molto originale: anziché adorare i supereroi dei fumetti come Batman, Superman e Spider-man per i quali vanno pazzi i suoi amici, ha un culto tutto speciale per Harry Weiss Houdini, un mago vero, non un ciarlatano ma un personaggio storico al quale è stato dedicato uno spazio perfino nel Jewish Museum di New York. Roy ha conosciuto la storia di Houdini grazie a nonna Editke. La nonna abita in una vecchia casa e prepara al nipotino pranzo e cena osservando tutte le regole della cucina ebraica tradizionale. Roy e la nonna chiacchierano, ascoltano musica, cantano insieme e si divertono. Il ragazzino qualche volta accompagna la vecchia signora al cimitero a trovare nonno Zoltan, che non ha mai conosciuto. E lì, accanto alla tomba del nonno, c’è quella del mago che Roy ammira, la tomba del mago Houdini, il migliore di tutti. Nonna Edikte aveva conosciuto un tempo Harry Houdini, amico di suo padre, il bisnonno di Roy, come lui immigrato negli States dall’Ungheria. Proprio dalle memorie di famiglia dunque il ragazzino Roy, che ha undici anni, odia mangiare la carne ed è molto intelligente ma un po’ pigro a scuola, ha imparato ad ammirare il mago Houdini. E un giorno, curiosando tra le bancarelle dei libri usati, il ragazzino fa un incontro fortunato: trova un vecchio libro, “un tomo polveroso, col frontespizio consumato e alcune pagine mancati. Raccontava la vita e le imprese di Houdini. E dei disegni bellissimi mostravano tutto il suo genio e il suo talento. C’era anche una foto, e gli occhi di Houdini sembrava proprio che lo stessero fissando e mettevano Roy un po’ in soggezione. Il libro si rivelò una miniera di segreti...”…
Da questo punto in poi il nostro libro narra, con le parole e l’entusiasmo del ragazzino Roy la vita e le imprese di Houdini, un persona “dalla forza incredibile”, che visse intensamente e pienamente con amore e passione. Le sue imprese erano frutto di allenamento, volontà, autocontrollo, perseveranza. Insomma, chi, tra noi lettori, conoscerà le imprese di Harry Houdini delle imprese di Harry Potter se ne farà un baffo (ma tutti Harry si chiamano i maghi?). Questo libro fa parte della collana “Strani tipi – Incontri che non ti aspetti”, adatta e ragazzini dagli otto anni in su e dedicata a personaggi reali o immaginari “che hanno reso più bello il mondo”. La collana si distingue anche per essere ad alta leggibilità (accortezze sintattiche e lessicali, spaziature dei paragrafi, lunghezza irregolare delle righe, carattere tipografico studiato per chi ha problemi di dislessia, carta color crema per non stancare la vista). Pierfrancesco Poggi, autore di Houdini - Il mago della fuga è assai più conosciuto come drammaturgo, attore, cantautore e autore teatrale e televisivo. Le immagini, numerose e spiritose, sono di Umberto Mischi, giovanissimo illustratore e grafico.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER