I diari di Nikki — Sette cuccioli da salvare

I diari di Nikki — Sette cuccioli da salvare

Che sorpresa per Nikki e Brandon quando arrivano da “Amici Pelosi”, il rifugio per animali senza padrone: ad attenderli, all’ingresso, trovano Holly, una golden retriever che li osserva con curiosità. Un biglietto spiega il motivo per cui l’anziano padrone non potrà più prendersene cura e chiede ad “Amici Pelosi” di curare lei e i suoi pupi... sette adorabili e vispi cuccioli. Ma otto nuovi animali sono un bel problema perché il rifugio è pieno e per qualche giorno non c’è proprio spazio per Holly e i cuccioli, tenerli ugualmente significherebbe solo guai e la chiusura della struttura. Ma Nikki non è una ragazza che si arrende facilmente e senza esitazione si propone come dog sitter, sicura di avere il sostegno di tutta la sua famiglia. Peccato che la mamma abbia appena comprato mobili e tappeto nuovi della sala e non sia per nulla propensa ad avere animali in casa. Ma ormai la parola è stata data e Brandon conta su Nikki e lei non lo vuole assolutamente deludere. In soccorso arrivano le amiche Chloe e Zoe che si offrono di tenere un giorno a testa gli animali (con il permesso dei genitori); a questo punto Nikki deve solo riuscire a tenere nascosti un cane adulto e sette cuccioli per ventiquattro ore in camera sua. Che i guai abbiano inizio! E poi, a complicare le cose, arrivano Brianna la sorellina di Nikki, Mackenzie l’eterna e subdola nemica, uno zio germofobico, un magazzino delle scope troppo piccolo e l’intera scuola…

La serie I diari di Nikki appassiona e diverte da anni tantissime ragazzine in tutto il mondo che un po’ si ritrovano in questa coetanea pasticciona, innamorata e alle prese con compiti, famiglia e amicizie. A raccontare le sue avventure e disavventure è proprio la stessa Nikki che affida al suo diario le cronache giornaliere di tutto ciò che le capita. Nella stesura non mancano cancellature, scritte in maiuscolo, illustrazioni con fumetti e tanti smile. La narrazione rispecchia molto lo stile di vita di un adolescente: il rapporto di amore-odio con la sorellina più piccola, la cotta perenne per il ragazzo più bello della scuola, il modo di enfatizzare le piccole cose, il rapporto con le amiche e soprattutto le nemiche. Rachel Renée Russell è un avvocato ma da quando si è scoperta scrittrice preferisce i libri per ragazzi alle arringhe. Gli spunti per raccontare le avventure di Nikki nascono dalle sue esperienze scolastiche e quelle delle sue due figlie Erin e Nikki, che la aiutano rispettivamente per le storie e per le illustrazioni. La serie di Nikki, che in America esce con il titolo di Dork diaries, è rimasta per quasi duecento settimane nella classifica dei bestseller del “New York Times”, e i libri sono stati tradotti in trentaquattro lingue.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER