Il cavallino d'oro

Il cavallino d'oro
Una bambina, un cavallino magico, una fata e gli immancabili cattivi. Una fiaba d’altra tempi con una protagonista d’ “altra tempi” la cui generosità, soprattutto verso le persone meno fortunate, sarà ripagata con inaspettato e magico regalo: un cavallino..d’oro… Il cavallino d’oro è una storia avventurosa e fantastica che la mamma della scrittrice le raccontava da bambina e che lei ha voluto regalare a tutti i piccoli lettori perché possano continuare a sognare e divertirsi.
Una favola antica riadattata all’“interattività” dei nostri tempi dalla giovane casa editrice Espress (www.espressedizioni.it). Le pagine del libro, infatti, conservano spazi bianchi per permettere ai piccoli lettori di completare le immagini a proprio piacimento, conferendo significati personali e nuovi alla storia. Al finale sono poi dedicate più pagine, in cui si possono tagliare e incollare i personaggi per inventare soluzioni alternative che vadano oltre quella classica del “felici e contenti”. Le illustrazioni stesse sono frutto di una selezione di disegni di bambini: sono stati scelti quelli dell’undicenne Eleonora Capellino che dopo aver letto la storia ha cominciato a creare disegni su disegni, inventando luoghi, personaggi e coloratissime feste di castello. Ma tutti i piccoli lettori sono invitati ad inviare altri disegni per un eventuale “seconda puntata” della storia (per info: www.espressedizioni.it). Espress, infatti, vuole mantenere un rapporto diretto col lettore, di qualsiasi età. Tanto da offrire la possibilità di aggiungere immagini anche al proprio sito inviandole a nonsoloparole@espressedizioni.it: quindici fotografie verranno raccolte periodicamente intorno a un tema scelto. Gli scatti migliori si alterneranno nell'header ad ogni click e rimarranno nella gallery a disposizione dei visitatori e della casa editrice. Alcune foto potranno anche essere utilizzate per la realizzazione di copertine e progetti grafici. Nonostante l’excursus editoriale rappresentato da Il cavallino d’oro, Espress continua a puntare sostanzialmente sulla saggistica universitaria, diffondendo pubblicazioni di qualità legate ai risultati della ricerca scientifica. L'esperimento di questo libro per l'infanzia si inserisce, quindi, nella categoria “varia” che raccoglie proposte più eterogenee che, parole della casa editrice, “richiedono attenzioni e meritano tali attenzioni”.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER