L’orto di Simone

L’orto di Simone

Il coniglio Simone è un esperto contadino e come ogni anno, con l’arrivo della primavera, si appresta a fare il suo orto. Per prima cosa lo recinta, poi prepara la terra, sparge i semi e si prende cura delle piccole piantine che piano piano spuntano dal terreno. Il tempo passa e finalmente le carote sono pronte per essere raccolte; sono davvero tante ma a Simone non importa, anzi, quando Paolo si offre di dargli una mano sembra piuttosto infastidito da questa piccola intrusione. Le cose peggiorano quando Paolo, di sua iniziativa, decide di seminare anche un po’ di lattuga. Simone non dice nulla, nemmeno quando nel suo orto arrivano Cora con dei semi di pomodoro e poi Isidoro con le melanzane, Jacopo con il mais e Maria con le fragole. In poco tempo il piccolo orto di carote si trasforma in un grande orto pieno di verdure e ad un tratto Simone se ne va. Forse i suoi amici hanno esagerato? In fondo Simone voleva solo qualche carota… oppure no?

Un piccolo albo illustrato che ci insegna una delle cose più importanti della vita: abbiamo bisogno degli altri per capire noi stessi. Da soli costruiamo il nostro orticello, lo recintiamo, da sempre ci piantiamo solo le cose che ci piacciono, ma quando la nostra armonia viene turbata da qualcuno che si intrufola nel nostro piccolo orto ecco che le certezze cominciano a vacillare. Così succede anche Simone che con le sue carote stava bene, le coltivava in perfetta solitudine, seguendo i suoi ritmi, finché qualcuno non ha apportato dei piccoli cambiamenti: della lattuga, alcuni pomodori, qualche melanzana, del mais e anche delle dolci fragole. La titubanza e il turbamento di Simone sono visibili, la difficoltà di accettare non solo l’intrusione degli gli altri, ma anche i gusti, i consigli e le critiche che gli estranei portano con sé. Abituare i bambini ad essere autonomi, a formarsi un proprio carattere e degli spazi personali è giusto, ma non dimentichiamoci degli altri, perché il confronto è importante per crescere in un mondo civile. Con L’orto di Simone Rocío Alejandro, autrice e illustratrice argentina, ha vinto il “X Premio Internazionale Compostela per albi illustrati 2017”. Le immagini che accompagnano l’albo rispecchiano perfettamente il testo: l’orto di Simone occupa una facciata, proprio lo spazio necessario per una piccola coltivazione. Man mano che arrivano i vari personaggi lo spazio diventa stretto e pian piano sborda nella facciata di sinistra fino ad uscire dal libro in una doppia pagina che si apre, come volesse arrivare ad aprirsi al lettore per invitarlo a partecipare a questa festa nell’orto. Un albo perfetto non solo per bambini, ma anche per adulti, perché non è mai troppo tardi per abbattere la recinzione del proprio orto.



0
 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER