La favolosa macchina trova-amici

Fra tutti gli animali della Fattoria Fienon il più amato è sicuramente la gallina Popcorn: è sempre felice, allieta le giornate di tutti con parole affettuose e complimenti, intrattiene le mucche durante la mungitura con piccoli spettacoli e fiabe, è gentile e servizievole con i pulcini che devono attraversare la strada. Popcorn ha tantissimi pregi, più di centomila e tutti le vogliono bene, per questo per tre anni di fila ha vinto la medaglia Premio pennuta amica, che lei ha sempre donato a qualche amico infelice. Insomma, tutto procede per il meglio alla fattoria, fino a quando, un giorno, la gallina trova nella stalla uno strano congegno che si illumina e attratta da quella luce si avvicina e lo becca, ricevendo un Ciao! come risposta. Stupita e affascinata, Popcorn comincia ad interagire con il misterioso apparecchio e ben presto si trova totalmente attirata dall’idea di mandare messaggi e a sognare nuove compagnie e amicizie. La vita alla Fattoria Fienon cambia all’improvviso: niente saluti cordiali, sorrisi gentili, gesti d’aiuto per i pulcini né fiabe per le mucche; la gallina ha occhi solo per la sua nuova macchina trova-amici e non degna più di uno sguardo gli altri animali. La felicità di Popcorn raggiunge il culmine quando decide di dare una festa in onore dei nuovi, sconosciuti, amici gonfiando palloncini colorati e preparando una deliziosa torta. La vera sorpresa però è l’arrivo della misteriosa compagnia, che si rivela poco amichevole e molto, molto affamata...

Gli smartphone sono sicuramente uno degli strumenti più intriganti e utili che siano mai stati inventati, soprattutto per i giovani che in un’era tecnologica ci sono nati e che un mondo senza internet non riescono proprio ad immaginarselo. Ma è difficile sapere chi si nasconde realmente dietro lo schermo di un telefono o di un computer e non è facile riuscire a spiegare ad un bambino i pericoli che può correre abusando della tecnologia. La favolosa macchina trova-amici è una favola in rima che richiama quelle classiche, istruttive e con la morale. Il testo è una lunga filastrocca che racconta, attraverso la storia della gallina Popcorn, quanto può essere pericoloso fidarsi di qualcuno conosciuto attraverso i social, che dimostra il proprio interesse tramite l’uso di belle parole e false promesse. Il testo è arricchito da colorate illustrazioni a tutta pagina che rappresentano gli animali della fattoria e raccontano la storia dell’ignara gallina. Nick Bland è sia autore che illustratore, è australiano e ha scoperto l’amore per il disegno e la scrittura lavorando in una libreria. Una storia attuale, da leggere con i bambini, per metterli in guardia e per ricordare loro che la vera amicizia è fatta di giochi all’aperto, di abbracci, sorrisi e anche di qualche sana litigata.

 


 

0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER