La poesia è un orecchio

La poesia è un orecchio
Sei lunghi capitoli trattano di altrettanti modi di accostarsi ai testi poetici e ripropongono temi tipici della “didattica” e/o del “laboratorio di poesia, da Gianni Rodari e Mario Lodi fino a noi: “Il linguaggio del corpo”; “La poesia è un orecchio”; “Poesia e musica”; “ La poesia ha un colore”; “Cos’è il ritmo?”; “Le immagini”. All’interno dei capitoli leggiamo liriche di grandi autori italiani dell’Ottocento e del Novecento, da quelli noti a tutti perché incontrati già sui libri di scuola, come Leopardi, Carducci, Pascoli, Gozzano, Saba, Ungaretti, fino ad altri, meno presenti sui testi scolastici, ma che possono costituire per il giovane lettore una vera scoperta, come Attilio Bertolucci, Raffaele Carrieri, Giorgio Caproni, Sergio Solmi, per ricordarne solo alcuni.
Con l’accattivante titolo La poesia è un orecchio e le azzeccate illustrazioni di Allegra Agliardi, il libro si propone di introdurre alla lettura della poesia soprattutto i più giovani. Non vuole essere un’antologia, un florilegio delle cose “più belle”, ma, certo più ambiziosamente, proporre un cammino dentro le poesie, offrire l’opportunità di un’esperienza concreta di linguaggio poetico. "Quelle della poesia sono - è vero - le stesse parole che usiamo tutti i giorni per comunicare, raccontare, spiegare. Questo ci aiuta, ma non basta per capirla davvero. anzi, puo' darsi che, se pensiamo troppo a 'che cosa vuol dire', non sappiamo più ascoltarla con l'orecchio del cuore, che è l'orecchio della poesia. Perchè la poesia non è un saggio, un racconto di fatti, un trattato di filosofia o di scienza: essa ci vuole trasmette un'emozione usando le parole anche in modo diverso, come se esse fossero soltanto sensazioni, suoni, colori, ritmi, forme. Le usa come un musicista usa le note e un pittore usa le matite e i pennelli. Le parole usate in questo modo sono quella capaci di farci vivere un’emozione" spiega l’autrice nel primo capitolo del libro. Donatella Bisutti è nata a Milano da una famiglia di origini friulane. Giornalista professionista per i peridici Mondadori, ha esordito in poesia con la raccolta Inganno ottico (Guanda 1985). Ha collaborato e collabora con le riviste “Poesia” e “Poesia e spiritualità”, quest’ultima da lei fondata. Tra gli suoi libri, nell’ambito della divulgazione poetica per i lettori più giovani, L’albero delle parole (1979) e Le parole magiche (2008).

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER