Laboratorio ad alto voltaggio

Laboratorio ad alto voltaggio

Si prospetta un’estate tutta speciale per Nick e Tesla, gemelli, undici anni e una passione per la tecnologia, spediti per tre mesi in vacanza a casa dello zio nei pressi di San Francisco. Da subito però le cose a Half Moon Bay non vanno proprio come previsto: chiuso nel suo laboratorio, lo strampalato zio Newt attende i nipoti steso sul pavimento intrappolato nello spesso strato di colla della sua ultima invenzione fallita! Nick e Tesla, dopo averlo liberato, non aspettano più di tanto per approfittare delle tentazioni racchiuse nel suo laboratorio tecnologico e in men che non si dica mettono a punto una strepitosa bottiglia-razzo autoprodotta. Peccato, però, che il lancio finito male li conduca dritti dritti in mezzo a un mare di pasticci: recuperare la bottiglia caduta oltre una rete significa infatti per i fratelli trovarsi a fronteggiare due terribili rottweiler a guardia della villa abbandonata e insieme i due brutti ceffi che compaiono all’improvviso a richiamare a sé i cani. Per non parlare poi dell’enigma della bambina pallida e impaurita che inspiegabilmente spunta dietro una finestra… Catapultati in quello che sembra sempre di più un fitto mistero, Nick e Tesla non si tirano certo indietro e assieme ai due amici incontrati per caso fuori dalla villa sfoderano tutta la loro inventiva per riuscire a schivare i cani e a recuperare il lanciarazzi, e per capire qualcosa di più sulla misteriosa apparizione della bambina dietro la finestra. Con tutto il loro coraggio i quattro amici mettono in campo fantasiosi stratagemmi e inventano strabilianti congegni per raggiungere la sfortunata coetanea e offrirle il loro aiuto. Ma non sempre la buona volontà basta a risolvere le cose e così, molto presto, i ragazzi finiscono rinchiusi nelle stanze della casa abbandonata! Tra vari pericoli, sconosciuti suv neri e misteriose figure arrivate provvidenzialmente in soccorso, Nick e Tesla dovranno ricredersi su molte certezze, non ultima la missione in Uzbechistan dei genitori…

Avventura, suspence e congegni tecnologici da realizzare in autonomia, questo il cocktail originale e stimolante del romanzo scritto a quattro mani da Bob Pflugfelder, scienziato statunitense da tempo impegnato in molte serie di programmi di divulgazione scientifica e tecnologica, e l’autore di narrativa Steve Hockensmith (in Italia pubblicato da Feltrinelli ed Editrice Nord). Un giallo per ragazzi che aiuta a prendere confidenza con fisica, chimica e matematica e soprattutto, cosa più divertente di tutte, permette di realizzare direttamente sul campo le fantasiose applicazioni ideate da Nick e Tesla. Con le facili istruzioni illustrate nelle schede, passo passo si possono costruire divertenti congegni come antifurti, lanciarazzi o elettromagneti con le proprie mani in un gioco da ragazzi (mi raccomando però, sempre con un adulto a fianco!). Primo di una serie che continuerà con altre avventure misteriose dei due fratelli e dei loro genitori spie, il libro è sicuramente un modo piacevole di entrare nel cuore della scienza applicata sfidando noia e difficoltà per far appassionare i ragazzi a queste discipline.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER