Stregati dalla notte

Stregati dalla notte
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
È un venerdì sera come tanti, un venerdì che Ella avrebbe preferito trascorrere a casa ma la sua migliore amica Meg passa a prenderla in macchina con la ferma intenzione di trascinarla con sé a una festa. È estate, mancano tre mesi all′inizio del college che porterà Ella alla Florida State University, a quattro ore di macchina dalla cittadina in cui è cresciuta, e l′unica cosa a cui pensare adesso, crede Meg, è divertirsi. Ma alla festa, inaspettato, ricompare Matt. Matt ed Ella si sono conosciuti l′anno prima a un concerto dei Pepperpots, il gruppo in cui canta Jake, il ragazzo di Meg. Matt era il nuovo bassista del gruppo: sorriso gentile, sguardo dolce, timido e risoluto al tempo stesso, per non parlare delle converse rosse, le stesse che indossa Ella. Quando perdere la testa è questione di secondi. Se poi il concerto è interrotto dall′irruzione della polizia, tocca scappare sul tetto a ubriacarsi e fare il bagno di notte nella piscina del campus... Prima ancora che i vestiti siano tornati asciutti, la band ha un altro ingaggio e la notte continua a ritmo di musica e di sorprese.Difficile dimenticare qualcuno, quando si sono condivisi momenti così intensi. Difficile anche se a un certo punto, senza dare spiegazioni, Matt è sparito nel nulla. Esistono le seconde occasioni?

Forse no, però esistono i secondi inizi, sembra suggerire questa storia, scritta su due piani temporali a capitoli alterni. Procedono in parallelo la narrazione della notte strabiliante in cui Matt ed Ella si sono conosciuti e quella in cui si rivedono dopo un anno di assenza ingiustificata da parte del ragazzo. Non fosse che Matt decide di ripercorrere insieme a lei tutte le tappe della mitica prima serata, così il lettore si trova due volte negli stessi luoghi, rischiando di familiarizzare anche troppo col Wing King all′angolo. Questi ri-percorsi sono tuttavia necessari ai protagonisti per riavvicinarsi, darsi spiegazioni, accettare omissioni e ritrovare finalmente l′antica sintonia, un lavoro arduo insomma, complicato dal fatto che a Matt, durante la sua assenza, non è venuto in mente di usare il telefono. Questa storia è indirizzata a chi si trova a vivere la prima adolescenza, quando sotto il poster dei Clash c’è ancora quello di Barbie, proprio come in camera di Meg. Spiace per l′eccesso di luoghi comuni che rendono i dialoghi talvolta poco credibili e indeboliscono una narrazione altrimenti movimentata e ricreativa. Un romanzo che parla d′amore e di amicizia, della possibilità di perdonare e dell′opportunità di concedersi seconde possibilità, se non si è stati in grado di sfruttare al meglio le prime.



0
 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER