Turlututù - Giochi di magia

Turlututù - Giochi di magia
Torna Turlututù, il simpatico extraterrestre creato dal mitico Hervé Tullet. Dopo  “Cucù, sono Turlututù” arriva “Turlututù giochi di magia”, libro interattivo dove uno strano personaggio ci catapulta nel suo magico mondo, fatto di magie e pieno di splendidi colori. Turlututù è un extraterrestre con due occhi speciali; uno grande al posto della testa sopra cui spicca una bella corona gialla, ed uno più piccolo posto all’altezza del cuore. Proviene da molto lontano e dice di avere poteri magici. Per dimostrarlo invita il piccolo lettore a seguirlo in una serie di situazioni strampalate. Battendo le mani due volte e pronunciando una formula magica si può farlo sparire; poi, per farlo ricomparire, non basta semplicemente girare pagina, eh no!Bisogna battere le mani quattro volte e pronunciare ad alta voce un’altra strana parola. E si deve fare attenzione a seguire le indicazioni di Turlututù, perché se si pronunciano troppo lentamente le parole che ci suggerisce si rischia di far apparire un mostro al posto dei fuochi d’artificio! E poi bisogna saper soffiare forte in questo libro, per poter far volare Turlututù dalla sua amica Tarlatatà, altrimenti rischia di arrivare in ritardo all’appuntamento.
Hervé Tullet si dimostra geniale e creativo in ogni suo libro. Anche con “Turlututù giochi di magia” riesce a catturare il lettore, ad incuriosirlo, a creare un’atmosfera di vera magia. Si entra davvero nella storia, si diventa davvero amici dello strambo extraterreste che fa le linguacce, mangia caramelle giganti e ama giocare con i colori. Ad ogni giro di pagina segue sempre (forse davvero per magia?) una meravigliosa sorpresa! E così, come per incanto, la lettura si trasforma in gioco, regalando al bambino, e non solo, momenti di straordinaria complicità. Il libro è un’esplosione di colori, e lo si capisce appena lo si apre, con una cascata di pennellate colorate che si trasformano via via in forme strane e personaggi stravaganti. La scrittura gioca con i caratteri, mescolando maiuscolo e minuscolo, ma è chiara e comprensibile anche per i bambini che hanno da poco imparato a leggere. Le insegnanti possono utilizzare questo libro anche a scopo didattico, lavorando su forme e colori, oppure leggerlo a voce alta, ripetendo i suoni e giocando con il ritmo delle parole. Come tutti i libri-gioco di Hervé Tullet, anche questo è dedicato a piccini e grandi.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER