Una bidella per amica

Una bidella per amica
Nei cinque anni di elementari che scorrono nella scuola Giuseppe Mazzini tante sono le collaboratrici scolastiche (le care "bidelle" di qualche tempo fa) che si avvicendano nei corridoi. E inimitabili sono le caratteristiche che le rendono agli occhi degli alunni assolutamente uniche. La passione per le due ruote di Manola, per esempio, che ogni mattina si dedica a parcheggiare la moto prima di salire a scuola, o quella scia di  profumo inconfondibile che semina al proprio passaggio "la Miriam", dalla chioma platino e i tacchi  vertiginosi come una star di Hollywood. Ma i baffi da moschettiere di Vilma sono senza dubbio i più straordinari! Di certo, tra tutte, "Catia con la C" è tuttavia colei che con bonaria fermezza entra nel cuore e conquista  definitivamente l’amicizia del piccolo protagonista…
Continua la serie “I quaderni della scuola” di Coccole books,  questa volta con la penna di Sandro Natalini che dà vita, con intelligente ironia, a una divertente carrellata di tipi femminili, ognuno peculiare e diverso dall’altro. La dedica non scritta è alle figure un po’ dimenticate e a volte un po’ trascurate di tanti anni di scuola, le "bidelle", viste attraverso gli occhi di un ragazzino: un po’ mamme, un po’ brontolone, comunque spesso di lunga e popolare saggezza. Ogni giorno ccompagnano i bimbi nelle loro piccole grandi esigenze quotidiane (talvolta nell'ombra) e a qualcuno riescono ad offrire un po' del calore domestico che rende più familiari gli ambienti della scuola. La lettura che emerge dei vari tipi femminili è molto spiritosa, si tratta di modelli dalle caratteristiche assolutamente universali, di certo rintracciabili anche tra le pieghe dei nostri ricordi di bambini. Originale e carina la veste editoriale, con la copertina che può convertirsi in poster e l’impaginazione che ricalca, nel formato e nei colori, i quaderni a righe di qualche anno fa. Anche i disegni di AntonGionata Ferrari contribuiscono a creare la cifra ironica del libro, col richiamo alle immagini e ai ricordi un po' scoloriti immagini della scuola da grembiuli e fiocchi di un tempo che fu.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER