Warrior cats – Tramonto

Warrior cats – Tramonto

Una notte buia, senza luna né un alito di vento, StelladiTigre, il possente soriano, si ferma attento a ogni movimento. Non sente la fame, ma il forte desiderio di affondare gli artigli e i denti nella preda. Inala l'aria dalla bocca aperta per valutare bene un nuovo odore, è un gatto che conosce, non uno dei due appena incontrati. È StrisciaScura, anche lui intrappolato nella foresta: vuole restare al fianco del suo leader, ma StelladiTigre rifiuta con disprezzo la sua compagnia, vuole solo vendetta, anche se ormai ha perso tutte le sue nove vite. Conta che i suoi figli, BrinadiFalco e ArtigliodiMora, riescano a far capire a StelladiFuoco che la battaglia non è ancora finita, che non è lui il vincitore. StelladiTigre ha imparato a percorrere le vie dei sogni dei figli, insegnerà loro le mosse letali, li aiuterà a diventare leader e a distruggere StelladiFuoco, che è solo un rognoso micio domestico. BrinadiFalco ha dimostrato di non temere nulla quando ha scacciato il tasso dal territorio del Clan del Fiume; e ArtigliodiMora è veramente coraggioso, gode di grande stima tra i gatti del clan, gli basterebbe poco per prendere il potere, ma ancora troppo leale nei confronti di StelladiFuoco. Tuttavia StelladiTigre è sicuro riuscirà a ottenere la sua rivincita. Intanto nel campo del Clan del Tuono, ArtigliodiMora guarda desolato il disastro che hanno fatto i tassi, tutto è distrutto, compagni feriti e tanti morti. Poi tra all'ingresso del campo vede arrivare…

Ultimo capitolo della seconda serie della saga dei gatti guerrieri, tradotta in ben trentacinque lingue e al secondo posto nella classifica del “New York Times” dei bestseller per ragazzi. La terribile profezia si avvera: “Prima che ci sia la pace, scorrerà sangue a fiumi e il lago si tingerà di rosso” e i venti capitoli della storia sono un susseguirsi di colpi di scena in cui realtà e sogno si mescolano dando alla storia nuove direzioni. Il nemico più pericoloso contro cui il Clan del Tuono deve combattere, non è il popolo dei poderosi tassi, ma il gatto più sanguinario della saga, che si credeva essere stato sconfitto poiché aveva perduto tutte le nove vite. In realtà StelladiTigre è così potente da continuare a influenzare attraverso i sogni i suoi figli. La fatica è quella di destreggiarsi tra gli innumerevoli personaggi dai nomi compositi, sebbene in aiuto ci siano sempre a inizio libro sia le cartine topografiche che l'elenco dei personaggi suddivisi nei vari Clan e non solo. I buoni sentimenti sono i veri protagonisti della storia: il coraggio e la rinuncia per un bene superiore, il dolore per la morte di compagni amati, l'amicizia, la fiducia nel Clan della Stella, la collaborazione, il prendersi cura dei più deboli. Tutto prezioso materiale che sicuramente decreterà il successo della sceneggiatura del lungometraggio affidata agli autori Jonathan Aibel e Glenn Berger, che hanno curato anche quella di Kung Fu Panda, Shrek e Alvin and the Chipminks. Non ci resta che attendere per vedere il film d’animazione, produzione del colosso cinese Alibabà Pictures, che nel 2016 ha acquistato i diritti della serie.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER