Cinque strenne per bambini

Cinque strenne per bambini
Articolo di: 
Buchi in fuga, scimmiette in crisi di identità, una bambina in tutù e la sua strabordante immaginazione, storie e leggende del Messico profondo, le grandi idee nella storia del mondo. Anche quest'anno lo speciale natalizio di Mangialibri vi presenta una selezionatissima lista di titoli da regalare. Se proprio non riuscite a trovare un buon motivo per regalare un libro a un bambino, qui ne hanno scovati una ventina.

Il buco di Øyvind Torseter (orecchio acerbo)
Ok, il libro col buco (vero, che attraversa da parte a parte tutte le pagine) è già stato inventato, qualche decennio fa per giunta. Ma questo bell'albo semi-silent del norvegese di Oslo Øyvind Torseter riesce a fondere ingredienti vecchi e nuovi con risultati davvero notevoli. Un buco compare all'improvviso sulla parete di un appartamento in cui si è appena installato il nuovo inquilino. La sorpresa iniziale si trasforma in sgomento quando il protagonista si accorge che quel foro sembra animato: compare e scompare in giro per la casa in modo imprevedibile. Dopo averlo “inscatolato” e consegnato a un laboratorio per i test del caso, tutto sembra tornare a posto. Sembra... Tratto nero ultra-essenziale,  quattro colori usati qua e là, passando dal dettaglio (per riempire i contorni di un oggetto) allo sfondo di una pagina intera, la magia del buco errante che si camuffa nelle “cose circolari” delle illustrazioni, umorismo e poesia, confezionati nello spesso cartoncino delle edizioni di orecchio acerbo. PER TUTTI

La scimmia di Davide Calì e Gianluca Folì (ZOOlibri)
Dal duo italiano del bellissimo L'orso con la spada (grande successo di ZOOlibri), un altro albo illustrato da stropicciarsi gli occhi. Questa volta i palmipedi iracondi non c'entrano, la protagonista è una scimmietta albina chiusa in uno zoo che scopre di avere più cose in comune con gli esseri umani che con i suoi simili. Col tempo, dando prova di saper fare cose impossibili per le altre scimmie (fischiare, capire il linguaggio umano, riflettere), Bruno viene prelevato dallo sua gabbia e portato nella società degli uomini, scimmia prodigio da esibire e additare. Combattuto tra le sue due nature, non più primate ma neppure essere umano, dopo aver tentato un inutile ritorno a casa, scopre finalmente nell'amore per Greta, una mezza scimmia come lui, il valore della sua incerta identità. La tavole di Folì sono incantevoli, intense e visivamente stupefacenti, i testi di Calì secchi ed eloquenti. Da una bella idea, un libro che più riuscito non si può. PER TUTTI

Nelle mie mani di Jorge Luján e Mandana Sadat (bohem press)
L'immaginario di una bella bimba in tutù rosa spalancato di fronte agli occhi aperti e sorridenti dei suoi genitori, comodamente seduti in poltrona in un pomeriggio d'inverno. “Scuoto la noce e nasce un lago, mi tuffo nel lago e incontro un pesce, sfioro il pesce e appare la luna...” in una sequenza magica di gesti ed epifanie, una danza del creato libera e colorata in cui la bambina si esibisce ed esibisce i prodigi di cui è capace la sua fantasia (con l'essenziale contributo del corpo) a partire dagli oggetti del salotto.  Poi il tenero abbraccio finale con mamma e papà. Un albo molto ispirato e diretto che riesce nella difficile impresa di riconcilare un bieco blu come me con gli unicorni arcobaleno, e non è poco... 3-6 ANNI

I sogni del serpente piumato, Luigi Dal Cin (Franco Cosimo Panini)
Appuntamento rispettato anche quest'anno da Franco Panini Ragazzi con Le fiabe e le leggende dei paesi del mondo in collaborazione con la Mostra di Sarmede. Alle penne il solito Luigi Dal Cin accompagnato dalle tavole di un manipolo di grandi illustratori (Gabriel Pacheco, Simone Rea, Javier Zabala, per citarne soltanto alcuni). Tra giaguari, case infestate, mais scoppiettante, feste dei morti, miti della creazione, pipistrelli piumati, ce n'è per tutti gusti in un'immersione totale nella tradizione favolistica messicana che, ahimé, conoscevo appena. I racconti ricreano atmosfere suggestive e coinvolgenti (anche per i più piccoli) nell'intreccio di mondo naturale, mistero, nostalgia, morte e vita; gli illustratori sembrano perfettamente a loro agio nel compito assegnato. Finora, a parer mio, il miglior volume della serie. 4-8 ANNI

100 lampi di genio che hanno cambiato il mondo, Luca Novelli (Editoriale Scienza)
Cos'è un grande idea? Come sarebbe il mondo senza colpi di genio? Dalla penna esperta di Luca Novelli una storia del progresso all'insegna dell'eureka, con le 100 idee decisive per la storia dell'umanità divise in grandi categorie: Lampi di terra (l'agricoltura, il mattone, ...), Lampi di Mare (la vela, la navigazione, ...), Lampi universali (Newton, Torricelli, ...), Lampi chimici (Lavoiser, Dalton, ...), Lampi naturali (Linneo, Darwin,...), e così via. Con la premessa che l'autore si è dovuto arrendere e nell'indice ci sono anche capitoli che non si intitolano “Lampi di ...”, nel libro c'è comunque una tale concentrazione di meningi spremute e di sale in zucca ben speso che, quanto a ispirazione, di meglio non si può chiedere. Non mancano ovviamente fotografie, divertenti disegni a corredo (dello stesso Novelli) e frasi celebri degli autori dei lampi di genio, il tutto incastonato in una grafica un po' chiassosa ma efficace. Strenna perfetta per un ragazzino curioso. 5-12 ANNI





 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER