A Elena Ferrante, chiunque tu sia

A fare lo scoop è stata un’inchiesta condotta da “Il Sole 24 Ore” e pubblicata in contemporanea anche su “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, “The New York Review of Books” e sul sito di giornalismo investigativo francese “Mediapart”. Chi si nasconde dietro lo pseudonimo di Elena Ferrante?

Spulciando nei bilanci della casa editrice E/O, il giornalista Claudio Gatti ha individuato un flusso molto significativo di compensi diretti alla traduttrice freelance Anita Raja, moglie dello scrittore napoletano Domenico Starnone. Somme non giustificabili con l’opera di traduzione della Raja, ma invece perfettamente coerenti con il successo ormai planetario dei libri di Elena Ferrante. E Gatti non si è fermato qui, ha indagato sul tenore di vita dei coniugi con una certa indelicatezza rendendo pubblici i loro investimenti immobiliari recenti ‒ peraltro invidiabili.

Quindi Anita Raja è davvero Elena Ferrante? O si tratta di un collettivo familiare di scrittura in cui è coinvolto anche Starnone? Lo sapremo probabilmente con certezza tra poco. In attesa di scoprire se il disvelamento del mistero finora costruito sulla sua identità danneggerà il successo delle vendite dei libri firmati da Elena Ferrante, riscopriamo tutti i suoi romanzi.


Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER