Elena Ferrante, mistero e successo mondiale

Mentre La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante (qui tutti i suoi libri), pubblicato in Italia da E/O, svetta nelle classifiche dei libri più venduti nel mondo a dieci giorni dalla pubblicazione in 27 Paesi stranieri in contemporanea, il quotidiano britannico “Guardian” intervista Ann Goldstein, la traduttrice inglese dei libri della scrittrice italiana, la cui identità è un mistero o forse no e sulla quale sono stati persino scritti dei saggi. Spiega la Goldstein, riguardo al sui lavoro: “Nella mia prima bozza guardo l’italiano; nella seconda lavoro ancora con l’italiano e cerco di risolvere problemi che non sono riuscita a risolvere la prima volta. Poi, alla fine, cerco di leggere solo l’inglese, senza l’italiano, ma non ci riesco mai, perché c’è sempre qualcosa che devo tornare a controllare. A volte scopro di essermi allontanata troppo dall’italiano; a volte invece ho bisogno di andare più lontano”. La Goldstein rivela, riguardo alla questione dell’identità segreta della Ferrante, che non hanno mai avuto rapporti diretti: “Se ho delle domande, le mando all’editore e loro le inviano a lei”.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER