La compagnia dei Soli

La compagnia dei Soli

Sara ormai è sola. È riuscita a scampare all’assedio della sua città e alla prigionia di un uomo che l’ha marchiata per contrassegnarla come sua assoluta proprietà. Non ha più nessuno. E non ha più nulla da perdere. Sotto il vulcano ha trovato protezione. Nessuno viene lì: è troppo pericoloso e quello che resta delle rovine di città antiche forma un labirinto da cui è difficile uscire. Sono mesi che vive lì. Si è abituata al buio e non ricorda quasi la luce. Ad un certo punto sente dei passi. Sono più persone. Si nasconde. Un gruppo di ragazzini appena arrivati. A guidarli il piccolo Izio. Da sempre Izio è stato preso in giro per la sua deformità eppure è sopravvissuto. Ed è riuscito a salvare altri ragazzini. Li ha condotti sotto il vulcano. Cerca di sfamarli. Lui sa cavarsela. La vita per chi è come Izio è sempre irta di difficoltà e lui ha imparato a fare tutto da solo. Quello che manca è il cibo. I ragazzi sono disperati. L’incontro con Sara è fortuito ma… sanno ormai di essere un gruppo: la Compagnia dei Soli. E hanno uno scopo: salvare il figlio del Comandante Pier Remigio. È un ragazzo dall’animo generoso che ha risparmiato Izio da morte certa ed è stato imprigionato. Deve essere libero e la Compagnia avrà una ragione in più d’essere. L’impresa non è semplice, ma possono farcela…

La Compagnia dei Soli, graphic novel scritta da Patrizia Rinaldi e illustrata da Marco Paci, si giova di uno stile semplice e immediato, di una trama non complessa e rientra in quel filone narrativo che pone al centro un gruppo di ragazzi alle prese con qualcosa da sconfiggere sulla carta più forte di loro. Narrativamente viene subito da pensare al fortunato film Goonies o alla serie tv più recente Stranger Things acclamata come uno dei successi del 2017. Rinaldi e Paci parlano il linguaggio dei ragazzi, e ci trasportano in una avventura intensa e con molti colpi di scena. I disegni sono belli, il ritmo è sempre serrato non lasciando spazio a zone “grigie”. Forse l’idea di fondo potrebbe risultare già letta (un mondo ormai in piena guerra, dei ragazzi sopravvissuti alla catastrofe e abbandonati dagli adulti) eppure c’è quel qualcosa che rende La Compagnia dei Soli una lettura fresca e piacevole, divertente e acuta. Chi ama i fumetti, troverà una storia interessante. Per chi li legge poco, potrebbe essere un buon inizio per scoprire un mondo narrativo tutto da esplorare. Dedichiamoci del tempo per questa lettura: sarà una scoperta e trascorreremo piacevolmente delle ore ricordandoci che non c’è nulla che non possiamo fare se supportati da un gruppo di amici veri su cui contare sempre.



 

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER