Ogni maledetto lunedì su due

Ogni maledetto lunedì su due

Zerocalcare si è appena svegliato. Accanto a lui il suo amico inseparabile: l’Armadillo. È inverno e bisogna uscire dal tepore del piumone per affrontare il gelo della casa e tuffarsi in doccia. E se si potesse creare un tunnel che dal letto porti immediatamente alla doccia? Non sarebbe una idea geniale? Certo, ci sono i vicini che non gradirebbero… Che succede quando tua madre decide di voler utilizzare un qualunque dispositivo elettronico? Zerocalcare prova a spiegarle come funziona, come si accende: nulla. C’è una avversione tra le nostre mamme e ogni device non si comprende bene per quale strana alchimia delle donne intelligenti dimostrino di essere totalmente impacciate davanti a dispositivi semplici… Vi è mai capitato di mettervi davanti al pc alle 21? Beh, non dovreste farlo mai. Improvvisamente si perde la cognizione del tempo e… ci si risveglia dallo stato catatonico nel cuore della notte. Abbiamo passato ore inebetiti davanti al monitor senza nemmeno sapere bene cosa sia accaduto: è il mistero della “fascia oraria delle Bermuda” come la definisce Zero… La notte non sempre è facile addormentarsi e più ci si concentra e ci si ossessiona sul volersi addormentare, meno questo accade. Allora nella nostra mente si affollano pensieri assurdi, ricordi, incubi. Vorremmo cercare qualcuno con cui parlare, ma nulla. La notte si è soli con le proprie inquietudini. O con le ultime serie tv appena scaricate…

Ogni lunedì mattina dal 21 novembre 2011 al 18 febbraio 2013 Zerocalcare ha pubblicato un post sul suo blog. È stato il suo modo di comunicare, di farsi conoscere dai tanti che non lo conoscevano. Per due anni è stato un appuntamento fisso, un modo per cominciare la settimana in modo meno faticoso, per farsi strappare un sorriso che ci avrebbe accompagnato per tanti giorni ancora. Poi Zero non è riuscito a tenere il ritmo: è diventato molto più famoso, i suoi libri sono tra i più venduti in Italia e la Bao, la casa editrice che ha scommesso su di lui, ha pubblicato tutti i suoi post. C’è la vita di un “quasitrentenne” italiano, le sue idiosincrasie, i suoi sogni, il passato, tutto ciò in cui crede. C’è tutto ciò che è stata la nostra vita quotidiana tra il 2011 e il 2013 (vi ricordate le ore passate a guardare serie tv in streaming su Megavideo?): Zerocalcare ci racconta di lui e parla di tutti quanti noi. Quelli che si sono rotti la faccia a Genova nel 2001, quelli che “un altro mondo è possibile”, che amano trascorrere le serate sul divano a guardare serie tv, che non sanno esattamente cosa faranno domani perché li aspetta un lavoro precario, quelli che su una zattera hanno imparato a galleggiare e a sopravvivere. Ogni maledetto lunedì su due è una lettura imperdibile, dolce e amara allo stesso tempo, che ci ricorda ciò che siamo stati lasciandoci quel sapore amaro tra le labbra: lo stesso che lasciano tutti i ricordi più belli.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER