Un futuro ipotetico

Un futuro ipotetico
Autore: 
Genere: 
Articolo di: 

2007. Una giovane coppia, grazie all’aiuto di una agenzia immobiliare, riesce finalmente ad acquistare una casa. 2016. Sono passati anni, ora la coppia ha un bambino. Il papà sta per lasciare la Spagna per andare in Italia. Venezia, Padova, un appartamento in affitto e poi l’arrivo in casa editrice. Si tratta di uno stage, c’è l’idea di un reportage sulla Spagna, sulla politica. 2008. Il governo Zapatero promette tranquillità e sicurezza, la crisi viene disconosciuta. La Spagna non sta vivendo una vera crisi! 2010. L’Unione europea, Angela Merkel, l’austerity. Gli argomenti sono molti. Le banche, le speculazioni finanziarie fuori controllo, l’indipendenza catalana. È la credibilità dei partiti tradizionali a finire nel mirino. I vecchi modi di fare politica. Quando nascono, Podemos e Ciudadanos sono due partiti dai volti nuovi, i dirigenti sono intellettuali e professori, non politici professionisti. C’è aria di cambiamento...

Oscar Noble è un autore uruguayano che ha fatto della Spagna la sua casa negli ultimi anni, diventando testimone di uno dei periodi più sfaccettati della storia politica spagnola. Ripercorre la Crisi immobiliare del 2008, le numerose protetste in piazza del movimento M15 e la nascita del partito Podemos. Noble nasce come autore, tra l’altro, a doppio filo tra la sua Spagna e la nostra Italia, proprio in seno alla collaborazione tra la Becco Giallo e Xena – Centro Scambi e Dinamiche Interculturali, dove inizia a prendere forma il progetto di Un futuro ipotetico. Il piglio narrativo è quello di un reportage a fumetti: ha un taglio autobiografico, sì, ma la maggior parte delle pagine è un volo d’uccello sulla Spagna dell’ultimo decennio e sulle forze politiche e popolari che sono state protagoniste della sua storia. Il ruolo che Noble si ritaglia è, infatti, proprio quello del testimone, di chi si è barcamenato tra speranze e deluzioni, tantissimi lavori e lavoretti ed il sogno di possedere un giorno una casa. Per i lettori più appassionati di politica questo è sicuramente un volume pregno di significati e rimandi e che non si risparmia certo in testo ed in dettagli: per gli altri, va detto, le coloratissime pagine di Noble potrebbero rivelare una volontà sin troppo didascalica che, in un fumetto, non sempre piace.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER