I 10 libri stranieri più amati dai critici

Articolo di: 

Le classifiche di fine anno sono un classico irrinunciabile come le lenticchie a Capodanno. Chi siamo noi di Mangialibri per sottrarci a questo must? Ed ecco allora la classifica dei dieci libri stranieri più amati dai critici e i giornalisti italiani, secondo quanto si legge ovunque in questi giorni sulla carta stampa e sul web. Per noi qualche titolo è una vera sorpresa! Provate a scoprire se invece i vostri gusti di lettura coincidono con quelli della media nazionale (degli addetti ai lavori).




Il cuore degli uomini narrato da Nickolas Butler.

La fine dei vandalismi, ovvero l’universo variopinto di Tom Drury.

4321: per noi di Mangialibri, il capolavoro di Paul Auster.

Tra loro di Richard Ford ci ha molto deluso, eppure ha vinto la sesta edizione della Classifica di Qualità de «la Lettura».

Exit west, romanzo particolarmente sentito di Mohsin Hamid, sul tema dei migranti.

Lincoln nel Bardo anche secondo noi di Mangialibri questo romanzo di George Saunders è una lettura imperdibile.

Le nostre anime di notte è l’ultimo lavoro, pubblicato postumo, di Kent Haruf.

Il Ministero della suprema felicità, la storia avvincente e poderosa di Arundhati Roy.

Il racconto dell’ancella, raggelante distopia di Margaret Atwood tornata in libreria (e sui giornali) dopo un trentennio grazie alla serie tv che ne è stata tratta.



 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER