Interviste

21 Apr

Intervista a Tracy Chevalier

Articolo di: 

La scrittrice di Washington, londinese d’adozione, ama dedicare un po’ di tempo a Mangialibri ad ogni suo tour italiano. La ringraziamo dal profondo del cuore per questo.

Leggi tutto
21 Apr

Intervista a Danilo Arona

Articolo di: 

Esploratore della twilight zone tra realtà ed immaginario, Danilo Arona è uno dei decani della critica cinematografica italiana specializzata e della narrativa di genere.

Leggi tutto
19 Apr

Intervista a Jeffery Deaver

Articolo di: 
Deaver è uno che sulla letteratura di genere la pensa come noi di Mangialibri, come scoprirete leggendo l’intervista che ci ha concesso nell’inusuale cornice della periferia romana.
Leggi tutto
18 Apr

Intervista a Pietro Ingrao

Articolo di: 

La fortuna e il privilegio di ascoltare i ricordi e le riflessioni di uno degli uomini che hanno costruito la sinistra italiana non hanno prezzo. Per tutto il resto - ahinoi - c'è Mastercard. Ma la rabbia sotterranea di chi ha visto con i suoi occhi (e non metaforicamente) soffocare la voglia di utopia nel sangue o nell'indifferenza della massificazione (resta da stabilire quale modalità sia la più crudele) che ho visto vibrare nello sguardo di Pietro Ingrao è una cosa che porterò per sempre con me.

Leggi tutto
15 Apr
Efraim Medina Reyes

Intervista a Efraim Medina Reyes

Articolo di: 

È la voce ribelle della nuova letteratura latinoamericana. Spara a zero sui maestri tipo Gabriel García Márquez, ha sempre una rock band da lasciare o da riformare, ama i fumetti di supereroi e l'approccio disinibito al sesso delle ragazze colombiane. Acne, sguardo da indio, sorriso sensibile da ragazzone: abbiamo parlato ore di eroi in calzamaglia, bevuto non so quante birre e alla fine di tempo per l'intervista vera e propria ne è restato poco, amigos...

Leggi tutto
15 Apr
Max Adler

Intervista a Max Adler

Articolo di: 

Il nostro omonimo del filosofo kantiano-marxista austriaco (ma pseudonimo ci cova) deve ringraziare il fatto che lo riteniamo forse il talento più fulgido del panorama letterario italiano, altrimenti non gli avremmo permesso di fornirci una foto tanto bizzarra a corredo della nostra intervista. Editor presso la piccola casa editrice Nomade Psichico, si esibisce anche in furiose e lunari performance dal vivo accompagnato dall'arpista Chiara Valentini. Ecco a voi il profeta della lotta alla massificazione culturale e politica. Sta per cambiarvi la testa, sappiatelo.

Leggi tutto
15 Apr
Miguel Ángel Martín

Intervista a Miguel Ángel Martín

Articolo di: 
Il prolifico disegnatore spagnolo ha sfornato copertine di CD, locandine cinematografiche, manifesti per festival, illustrazioni e disegni per giornali e riviste, e naturalmente fumetti che non cessano di riservare sorprese. La rivista Time lo ha definito "uno dei migliori disegnatori europei", e ci ha azzeccato. I suoi personaggi sono spietati, disinibiti, disadattati, sensualmente feroci. Lui - come sempre succede in questi casi - è timidissimo, sorride e parla sottovoce.
Leggi tutto
15 Apr
Santiago Roncagliolo

Intervista a Santiago Roncagliolo

Articolo di: 

Peruviano trapiantato a Barcellona, Santiago è giornalista, scrittore, attivista politico - per un periodo persino assessore - speaker radiofonico e sceneggiatore di telenovelas. Ha vinto il Premio Alfaguara de Novela nel 2006, e atutti ama raccontare che all'inizio della sua carriera come scrittore il mondo editoriale l'ha rifiutato e tenuto ai margini per un bel po'. Leggendo le sue cose pare davvero incredibile, stiamo parlando di un talento vero. Scoperto un po' anche da Mangialibri, almeno in Italia.

Leggi tutto
15 Apr

Intervista a Corrado Augias

Articolo di: 

Posso dirlo? Io di Corrado Augias sono un fan.  Mi piace persino fisicamente, tiè - malgrado la mia eterosessualità conclamata.

Leggi tutto
15 Apr
Sami Michael

Intervista a Sami Michael

Articolo di: 

Sami Michael, Presidente dell’Associazione per i diritti umani in Israele e candidato al Nobel per la Letteratura, è nato a Baghdad nel 1926. Militante comunista, nel 1949 è stato costretto all'esilio in Israele. Per quattro anni è stato opinionista per Al Itihad e Al Jadid, i giornali in lingua araba del Partito Comunista israeliano, ma nel 1955 ha lasciato per sempre il Partito. Ha lavorato per anni come idrologo, amministrando le risorse idriche al confine con la Siria.

Leggi tutto

Pagine

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER