La tecnica e il sogno

Hayao Miyazaki, l’artista e cartoonist che con i suoi lavori - anzi, capolavori - maggiormente ha dato lustro al cinema d’animazione e giapponese negli ultimi decenni proponendo una visione più delicata e “diversa” rispetto a quella che è propria naturalmente del cinema occidentale, non realizzerà più un lungometraggio. Il co-fondatore dell’ormai celebre Studio Ghibli, nato nel 1985, però ha lasciato in eredità la traccia del suo intendere la settima arte, ha insegnato, “seminato”, dato l’esempio: ce ne parla una bella raccolta di saggi a cura del giornalista Matteo Boscarol dal titolo I mondi di Miyazaki. Se il tema vi appassiona come a noi, vi consigliamo anche la monografia di Valeria Arnaldi Hayao Miyazaki e l’ebook di Jacopo Caneva Miyazaki.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER