Adulti consenzienti

Adulti consenzienti
Un figlio vive a distanza l'agonia della madre, che innesca ricordi e immagini del passato; un consulente finanziario fa visita ad una prostituta alla quale non nega, dopo l'amplesso di rito, qualche dritta sugli investimenti; due manager a quattr'occhi rivelano perplessità e preoccupazioni su una spericolata operazione di finanza creativa della loro azienda; un formatore aziendale tiene un corso sull'ottimizzazione dei tempi nelle 24 ore e mente sapendo di mentire; all'epilogo di un intenso rapporto sentimentale, il neo-single rivive i primi giorni del suo innamoramento; due calciatori al cellulare progettano di truccare partite e sedurre compiacenti ragazze; Tex Willer e Kit carson, prigionieri del loro cliché di eroi anche di fronte all'incalzare degli anni...
In diretta dal mondo degli uomini, con le loro miserie, le loro venalità, le loro bugie, le loro grandezze, perché no: lo sguardo di Stefano Tonic, bancario all'esordio come scrittore, si posa impietoso sul bestiario contemporaneo, ma con piglio più malinconico che satirico. Come eravamo, come siamo, come facciamo finta di essere. Quei pensieri che ogni tanto mordono la tranquillità di ognuno di noi e che più o meno frettolosamente buttiamo sotto il tappeto come polvere Tonic li mette sotto il microscopio, come un patologo durante un'autopsia. Freddo, sgradevole, sincero. Tra tutti i racconti, menzione d'onore per La verità, non tutta: davvero da 10 e lode.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER