Africa a cronometro

Africa a cronometro

Il 28 dicembre del 1950 nel giardino lussureggiante del Palais d’Eté, alla periferia di Algeri, si dà il ricevimento per inaugurare la gara automobilistica che con sedicimila chilometri di percorso taglierà in due l’Africa, dal mediterraneo giù fino a Città del Capo. I concorrenti vantano molte ed esotiche provenienze: gli egiziani e le loro complesse teorie sulla refrigerazione dei radiatori, contesse presenti con l’unico capriccio della cineripresa dell’evento, nobili rancorosi in cerca di vendetta. Il tutto contornato da enormi Spahis, la cavalleria bardata residuo dell’impero ottomano, a vigilare. Tra gli altri, con la penna sempre pronta, Egisto Corradi, cronista di questa Mille Miglia Nera. Un giornalista abituato alle trasferte lontano dalla scrivania, il “Corriere della Sera” la testata di riferimento, non è però scontato sia abituato a comprare pistole, combattere con la fame e il freddo. Da una kasbah ad un’oasi, di polvere in polvere un viaggio lungo un continente che è anche e soprattutto un modo di vivere…

I curatori Paolo dal Chiele e Paolo Giusti, divisi tra l’amore per l’Africa e quello per i motori, si prodigano - e ci riescono eccome - a riportare alla luce uno stupefacente racconto di viaggio scritto da un giornalista altrettanto stupefacente come Egisto Corradi. Entrambi, scritto e scrittore, tornano da un ovattato oblio riemergendo dalla sabbia del deserto africano, e grazie a questo rispolvero rivelano gli ori, le pietre preziose, tutto il mood di un favola coloniale. Cronista che Indro Montanelli ricordava uno dei più dediti e umili, veri, della sua generazione, Corradi si lancia in una folle corsa, rumorosa quanto elegante, che riporta con colori a tinte opache dai risvolti in filigrana luminescente. Al lettore non resta che lasciarsi trascinare lascivamente, come da sabbie mobili, nel mondo crudele e umanissimo di un’Africa lontana ma forse non così tanto, che si lascia esplorare non senza chiedere qualcosa in cambio.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER