Al parco

Al parco
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Rebecca e suo marito Sean sono una giovane coppia che vive a Johannesburg; lui sogna di creare una start-up di successo, lei è una pittrice di discreta fama. Avendo difficoltà a concepire, i due si affidano alle cure per la fertilità, e nel mentre adottano una vivace e graziosa bambina di colore, Amy, che chiaramente stravede per loro. Eppure Rebecca è spesso insicura e tormentata dai dubbi, spaventata dalla possibilità di non riuscire a instaurare un rapporto viscerale con la sua piccola, data la mancanza di un effettivo legame biologico fra loro. Spesso è invidiosa di Gugu, la sua collaboratrice domestica di colore, una donna molto dolce e dal fisico simile a un levriero: Amy infatti la adora ‒ fosse per lei se la porterebbe ovunque ‒ e mentre lei e Gugu giocano e si scambiano effusioni, a Rebecca sembra che la bambina si riconosca più negli occhi scuri della sua tata piuttosto che nei suoi. Ma è proprio la domestica a fugare le incertezze di Rebecca, facendole notare che Amy le vuole davvero un mondo di bene. “Questa Amy è una cocca di mamma”, sono le sue provvidenziali parole. Rebecca e sua figlia sono solite andare al parco quasi ogni giorno, negli orari più disparati: sono un po’ la “strana coppia” del parco, e mentre Amy si scatena con gli altri bambini, Rebecca si sente nervosa e a disagio a stare da sola. Finché un giorno non stringe amicizia con Rose, madre di Maggie, una donna vivace con addosso vestiti piuttosto scomodi per il contesto e ai piedi ballerine dai colori sgargianti. Che bello fare amicizia e potersi scambiare consigli e opinioni sull’essere madre! Rebecca e Rose diventano praticamente inseparabili sotto l’occhio sospetto di Lerato, migliore amica di Rebecca fin dai tempi della scuola, la quale continua a dirle di stare in guardia, mentre la combriccola delle mamme è destinata ad espandersi: poco tempo dopo anche Lilith, madre della piccola Ruby-Mae, si unisce a loro. Lilith ha i capelli biondi e i lineamenti delicati e sembra essere una persona carina e socievole: a Rebecca affascina particolarmente come la donna non abbandoni mai con lo sguardo sua figlia, nemmeno per un istante...

Avvocato e mamma di due bambini, Gail Shimmel vive a Johannesburg ed ha al suo attivo diverse pubblicazioni a partire dal 2007, anno del suo esordio nella scrittura, attività che tuttavia ha coltivato fin dalla tenera età. Al parco rappresenta un piacevole intrattenimento, ben scritto (unica pecca forse la prevedibilità degli eventi), vivace e ricco di personaggi ben caratterizzati; ambientato nella città dell’autrice, è un po’ lo specchio del Sudafrica odierno, un Paese moderno ancora diviso da rancori antichi, sul quale si allunga l’ombra scura e latente del razzismo. Emblematica la posizione della protagonista Rebecca, che ancora, di questi tempi, è costretta con sua figlia a subire gli sguardi curiosi di mamme e tate che popolano il parco, nonché a sopportare il disprezzo dei genitori di Sean che si rifiutano categoricamente di considerare come nipote una bambina adottata e per di più dalla pelle scura. Se fosse un film, potremmo definirlo come una commedia che a un bel momento si tinge di giallo; Rebecca, Rose e Lilith formano in apparenza un trio affiatato, unito dalla solidarietà fra mamme, condividendo inevitabilmente (pur vivendo la maternità ognuno alla propria maniera) sia le gioie, sia le preoccupazioni per il presente e per il futuro, nonché la paura di non essere all’altezza del compito. Ma il trio non è certo immune dalla competizione, che altrettanto naturalmente si viene a creare: l’attrito è sempre in agguato, una parola sbagliata con Rose può accendere una miccia, mentre certi comportamenti di Lilith possono risultare un po’ troppo strani e morbosi. Qualcuno sparirà (ai lettori il piacere di scoprire chi, naturalmente) gettando nel caos la vita della protagonista, che molto dovrà combattere per proteggere le persone che ama.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER