Alla nostra età, con la nostra bellezza

Alla nostra età, con la nostra bellezza

1994, Milano. Alberta è appena arrivata all’ingresso dell’Università Statale di Milano. È in ritardo e ha il suo solito fare agguerrito. Quel giorno incontra per la prima volta Lisa. È più grande di lei, ma la attrae perché sembra completamente fuori contesto. Troppo elegante. Troppo perfetta. Alberta non immagina che da quei pochi sguardi e da qualche sorriso accennato nascerà una profonda amicizia. Lisa è così diversa da lei, precisa, metodica, abitudinaria, riflessiva. Alberta invece sa di essere istintiva, irascibile, in perenne conflitto col mondo e con i suoi abitanti. Idealista, come vogliono i suoi vent’anni, si intenerisce di fronte alla timidezza di Lisa. Tra lo studio, un caffè e una chiacchierata, Alberta si intrufola nella vita di Lisa, ne condivide il disagio di essere la moglie di un uomo anaffettivo, assaggia i suoi ricordi. Poi si racconta a lei. È così che passano 15 anni. Ma l’amicizia, quella vera, supera i confini del tempo e dello spazio. E Alberta e Lisa ci sono ancora, tra una crisi e l’altra, a curarsi, come 15 anni prima, le ferite quotidiane, a gioire dei successi…

La forza delle donne. È questo il leit motiv di Alla nostra età, con la nostra bellezza , il nuovo libro di Daria Colombo. Lungi dall’essere un manifesto femminista, il romanzo canta letteralmente il valore assoluto dell’amicizia tra due donne, la Vera amicizia. Le donne di Daria sono diametralmente opposte, dal punto di vista anagrafico, caratteriale, culturale, ma è la loro forza e quella della loro amicizia che le porterà a superare le difficoltà quotidiane completandosi e supportandosi a vicenda. Alberta e Lisa condividono così le loro vite fuori dal tempo e dallo spazio. E passano 15 anni. Sullo sfondo, la città di Milano, attiva culturalmente e politicamente. Alberta e Lisa si alternano come cori opposti e complementari tra le pagine di un romanzo denso dello stesso sentimento che le unisce. Un inno all’amicizia tra donne, quella che ti salva, quella pratica, quella delle piccole cose.


LEGGI L'INTERVISTA A DARIA COLOMBO

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER