Amici di letto

Amici di letto
Lucie Miller. Ventinove anni, un matrimonio alle spalle e una carriera da fisioterapista al Northen Nevada Medical Center. Dietro l'aspetto banale e trascurato, l'insicurezza e la goffaggine, Lucie sogna ancora di trovare l'anima gemella. E quest'anima gemella potrebbe nascondersi dietro il sorriso ammaliante e il fascino irresistibile del dottor Stephen Mann, direttore del reparto di Medicina sportiva. Peccato, però, che il dottor Mann sembra essere più interessato a Vanessa, la  migliore amica di Lucie. Però, proprio quando lei pensa di aver perso le speranze, alla sua porta si presenta lo statuario Reid Andrews, asso del pugilato nonché vecchio amico del fratello. Giunto a Reno per seguire degli speciali allenamenti di riabilitazione in seguito ad un infortunio alla spalla, Reid si propone di aiutare Lucie a conquistare il dottor Mann a condizione che lei diventi la sua fisioterapista privata. E così la nostra maldestra protagonista decide di iniziare il suo corso di seduzione che, lezione dopo lezione, rischia però di trasformarsi in qualcosa di più erotico e complicato del previsto...
Amici di letto rappresenta il classico esempio di romanzo erotico-sentimentale “senza parte né arte”. Nel suo incostante oscillare da erotismo a commedia romantica, diventa un mix stucchevole e micidiale che cerca di scimmiottare (male) entrambi i generi, di per loro rispettabilissimi. Per quanto riguarda i personaggi, Reid soffre di disturbi di personalità: in lui convivono il freddo e distaccato pugile, il fotomodello da copertina (un po' strano per un pugile, no?), il raffinato stilista, l'impeccabile chef e il delicato artista che ama ritrarre nudi femminili. Lucie è semplicemente banale (il solito brutto anatroccolo che si trasforma in cigno). Mentre Stephen Mann, nonostante la bellezza hollywoodiana, si confonde tra la tappezzeria. Un classico e scontato lieto fine non manca. La Maxwell, che si è definita “una drogata di romanzi rosa”, è sicuramente figlia di una letteratura “harmonyana” in cui personaggi e storie sono completamente fuori dal mondo. Secondo la scrittrice, questo romanzo rappresenterebbe il libro che lei avrebbe sempre voluto leggere... sarà! Sicuramente le amanti del romance più becero sapranno apprezzare. Per tutti gli altri lettori, assolutamente da evitare!

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER