Amori non molto corrisposti

Amori non molto corrisposti

Cosa fa una persona sensata quando un amore finisce, e non per propria volontà? Passa dei mesi di inferno, certo, ma poi cerca occasioni per conoscere gente nuova. Ecco perché Dulcie Mainwaring decide di partecipare ad un convegno di un weekend per correttori di bozze, la sua professione, nonostante i titoli poco accattivanti delle relazioni in programma come “Alcuni problemi nella stesura degli indici”. Viola Dace, invece, ha tutt’altro motivo per prendere parte allo stesso convegno, ed il motivo ha nome Aylwin Forbes, l’affascinante Aylwin Forbes che presenterà la sua relazione “Alcuni problemi di un direttore”. Le due giovani donne si incontrano subito ma è durante la notte che si crea fra loro un forte legame: infatti, Dulcie viene svegliata improvvisamente sentendo qualcuno che bussa alla porta della camera e si ritrova davanti Viola, che lamenta di non riuscire a prendere sonno perché priva delle sue pastiglie per dormire. La notte si sa che facilita le confidenze e Dulcie è brava nell'interpretare i disagi di Viola (nonostante il sonno): il fine settimana sarà solo l'inizio di una amicizia non priva di sorprese...

Sherry, tè, ovomaltina, vacanze per Pasqua, chiese e vendite di beneficenza. Ecco attorno a cosa ruotano le vicende delle due protagoniste del romanzo. Una vita di paese, provinciale, in cui le donne cercano marito, le zitelle importunano i preti e si raccolgono soldi per il nuovo organo vendendo impresentabili asinelli di ceramica nel proprio giardino. I vari personaggi, perlopiù di contorno, sono descritti con tratti veloci, immediati. C'è il farfallone, la zitella, la ragazza giovane e senza pensieri, la sedotta e abbandonata, la madre gretta, il bel prete. Non troverete la passione, l’introspezione, il turbamento d’animo dei romanzi d’amore classici; gli uomini sono assolutamente goffi e dimenticabili, le situazioni a volte improbabili (e certe coppie che si vengono a creare, ancora di più) e l’atmosfera generale è divertita. La scrittura pulita, lieve, rende l’esperienza di questo romanzo assolutamente gradevole e senza troppe pretese.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER