Animali tristi

Animali tristi
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Eric e Mirra passano una breve ma idilliaca vacanza in un bungalow in riva ad un laghetto : quando arriva l’ora di tornare in città, i due giurano che dopo 10 anni torneranno in quel luogo che li ha visti così felici. Dieci anni dopo Eric e Mirra mantengono la promessa, ma sono ormai una coppia stanca e annoiata, e anche il bungalow e il laghetto non sembrano più belli come una volta [ Passarono così alcuni minuti senza dire niente, e siccome tutti e due da tre anni avevano smesso di fumare, Eric prese il telecomando e accese la televisione. Quando Mirra si addormentò, tolse l’audio e per un po’ continuò a guardare le immagini in silenzio. Un livido bagliore si diffondeva sulle pareti intrise di sudore del bungalow. ]; Leif si separa dalla moglie Irina. Passano 4 mesi di solitudine, rimpianti e passeggiate a Ikea, poi Leif scopre che Irina ogni weekend affitta film porno utilizzando la sua vecchia tessera del videoclub : il lunedì lui li riaffitta per vedere quello che vede lei. Leif corteggia svogliatamente una collega di lavoro sposata. Lei non aspetta altro. Lui cambia look, forse per assomigliare ad un attore porno dei video affittati dalla moglie...
"Mi piace mettere i miei personaggi in quelli che i sociologi definiscono 'non-luoghi', ovvero in luoghi anonimi dove la gente cerca di comportarsi come se stesse a proprio agio", ha dichiarato Puntì in una recente intervista. "E' stato Alain de Botton che ha scritto del 'piacere della tristezza' che si prova quando ci si ritrova negli aeroporti, o nelle stazioni di servizio". E questo piacere, questa tristezza esplora lo scrittore spagnolo, cantore dell'incomunicabilità sentimentale e della fragilità dei rapporti a due, di un grigio incantesimo che i protagonisti sembrano tentare di rompre solo con tradimenti compulsivi, disperati, da veri animali tristi.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER