Ardenne

Dopo lo sbarco alleato in Normandia, quando sembra che il fronte tedesco sia sul punto di collassare, i problemi di approvvigionamento minacciano di bloccare l’avanzata delle armate di Eisenhower. Dato che la rete ferroviaria francese è in gran parte distrutta dai bombardamenti alleati, ogni giorno è necessario trasportare dalla Normandia circa 10.000 tonnellate di carburante, razioni e munizioni sui camion del “Red Ball Express” dell’esercito americano. La sola città di Parigi, dopo la liberazione, ha bisogno di almeno 1500 tonnellate di rifornimenti al giorno. Solo l’abbondanza di risorse degli americani è in grado di far fronte a un compito di questa portata, con circa 7000 camion che corrono giorno e notte su strade a senso unico, consumando quasi 1.100.000 litri di carburante al giorno. Ogni aspetto della crisi degli approvvigionamenti non fa altro che sottolineare l’urgenza della necessità di aprire il porto di Anversa, ma Montgomery è concentrato sull’attraversamento del Reno…

Corredando il suo saggio di un nutrito glossario, infografiche efficaci e mappe, tabelle comparative dei gradi militari dei principali eserciti coinvolti, l’esperto di storia militare Antony Beevor non si risparmia in termini di notizie, cifre, particolari strategici di quello che la storiografia ha definito come “l’ultimo colpo di coda” del Terzo Reich, in risposta all’invasione alleata nei territori europei. Siamo di fronte molto probabilmente ad uno dei più apprezzabili contributi editoriali degli ultimi 15 anni riguardanti il tentativo di controffensiva tedesca sulle Ardenne, con esiti suggestivi di un lungo rapporto militare che è l’esatto equivalente della presa diretta televisiva. Il merito di Beevor è quello di aver disseppellito documenti, testimonianze e fonti riferite ad una vicenda non proprio citatissima della Seconda guerra mondiale, ma in realtà emblematica della fine dell’avventura imperialistica di Hitler, con la netta sensazione di assistere ad una decisiva partita di poker, con tutti i suoi inconfondibili aspetti: la strategia, la resistenza agli eventi e soprattutto l’azzardo.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER