Balzac e la piccola sarta cinese

Balzac e la piccola sarta cinese
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

1971. Nel pieno della Rivoluzione culturale voluta da Mao, due giovani vengono inviati dalla città alla campagna più remota per sottostare a quel processo di “rieducazione” voluta dal Grande Capo per eliminare l’imborghesimento che, secondo lui, minacciava il suo Paese. I due diciassettenni si ritrovano in una catapecchia sopra un porcile a dover spalare sterco o a picconare nelle miniere per dimostrare di non essere due “cittadini” con la puzza sotto il naso. La loro fortuna però sta proprio nella cultura acquisita negli anni, che permetterà loro di aggirare alcuni ostacoli e di godere di piccoli benefici (una sonata di Mozart, il cinema una volta al mese). Quando per caso nella valigia di Quattrocchi, altro borghese da rieducare, scoprono alcuni libri proibiti, tra cui quelli di Balzac, comprendono che forse non tutto è perduto e che anche nella loro vita c’è ancora un pur minimo barlume di speranza…

Con un linguaggio ricercato e affascinante, Dai Sijie racconta un periodo buio della storia cinese, quella Rivoluzione Culturale che portò alla morte non solo dei diritti umani ma anche - paradossalmente o forse no - all’imbarbarimento intellettuale dell’immensa Repubblica Popolare Cinese. La falce del potere colpì tutti: giovani studenti del liceo come dottori, insegnanti, persino dentisti, soprattutto quelli accreditati, come il padre di Luo, uno dei protagonisti, che in passato vantava un’estrazione effettuata proprio al Grande Timoniere. La storia d’amore con la figlia del sarto rimane molto in superficie e sempre in secondo piano; scelta forse dettata dal desiderio di raccontare un amore diverso, quello per i libri e per la lettura in generale, soprattutto da parte di colui a cui viene negato il diritto alla cultura. Finale inaspettato. Lo stesso Dai Sijie ha curato la regia dell’omonimo film del 2002.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER