Cesare l’immortale – Oltre i confini del mondo

Cesare l’immortale – Oltre i confini del mondo

Via Appia, tra Capua e Roma. 71 avanti Cristo. Marco Licinio Crasso ha deciso che quello è il posto giusto. Ordina ai suoi soldati di far scendere il prigioniero per fargli osservare la fila di pali che è stata eretta lungo la strada. Anche un impavido come Spartaco ˗ il gladiatore, lo schiavo, il guerriero trace che ha osato sfidare Roma ˗ impallidisce davanti a quella vista. Ma ha un’alternativa alla morte. Deve solo ascoltare ciò che ha da dirgli Crasso… Roma, 44 avanti Cristo. Idi di Marzo. Gaio Giulio Cesare si appresta a recarsi nello spiazzo antistante la Curia di Pompeo, dove lo aspetta un incontro straordinario con il Senato. Non ha ascoltato le suppliche di sua moglie Calpurnia la quale, durante la notte, ha fatto un sogno infausto. Così il suo destino si compie e viene colpito a morte dai congiurati. Prima di morire, trova solo il tempo di coprirsi il volto con la toga insanguinata… Formia, 7 dicembre del 43 avanti Cristo. Marco Tullio Cicerone ha sessantatré anni e si sente stanco nel corpo e nell’anima, fiaccato dagli ultimi avvenimenti a Roma e condannato a morte dalle liste di proscrizione di Marco Antonio. Ha solo una speranza: raggiungere suo figlio Marco ad Atene. È tutto pronto per la partenza, quando alla sua villa giunge un drappello di soldati mandato dallo stesso Marco Antonio. Cicerone è pronto a morire: gli verrà tagliata la testa e successivamente le mani, ma forse non sarà necessario. Quando viene portato nel peristilio, infatti, ad attenderlo vi sono alcune persone girate di spalle. Quando queste si voltano, l’oratore non crede ai suoi occhi: quelli che ha davanti sono tutti uomini morti. Marco Licinio Crasso e suo figlio Publio, Decimo Giunio Bruto e, soprattutto, Gaio Giulio Cesare. Dopo essersi ripreso, a Cicerone viene spiegata l’assurda situazione. Cesare non è morto. E nemmeno gli altri. Hanno solo finto per dedicarsi ad un grande progetto. Hanno formato una legione, la Legio Caesaris, e seguendo le mappe del diario del greco Pitea, vogliono raggiungere Thule, un’isola a diversi giorni di navigazione a nord della Britannia, dimora dei più antichi sacerdoti druidi, circondata da un’infinita distesa di ghiaccio. Un luogo che celerebbe la presenza degli dei e il segreto della vita eterna. Con la sua legione, Cesare vuole raggiungere i confini del mondo, sfidare gli dei e conquistare l’immortalità…

Torna lo scrittore milanese Franco Forte con Cesare l’immortale - Oltre i confini del mondo, romanzo storico ucronico che affonda le radici sui misteri che avvolgono la morte di uno dei personaggi più importanti della storia romana: Giulio Cesare. Partendo da quelle celeberrime idi di Marzo in cui il dittatore trovò la morte da parte dei cesaricidi e si scatenò uno dei periodi più instabili della storia dell’Urbe, Forte costruisce un romanzo in cui la storia si mescola al fantasy e all’epica, dando vita ad un viaggio verso l’ignoto, ben oltre quelle colonne d’Ercole che hanno rappresentato per secoli i confini del mondo conosciuto. Scopo dell’impresa è raggiungere la dimora degli dei per strappar loro il segreto dell’immortalità. Insieme al condottiero rivivono (è proprio il caso di dirlo) in queste pagine Cicerone, Crasso, i cesaricidi Bruto e Cassio, Spartaco, Calpurnia, protagonisti di un viaggio pericoloso, in cui li aspettano mari tempestosi, pirati, nemici da sconfiggere, tradimenti, mostri alati e marini, malefici e una landa desolata e ghiacciata in cui il tempo è scandito da notti buie e infinite. Oltre ad essere un ottimo scrittore di romanzi storici, dunque, Franco Forte dimostra di saper costruire magistralmente un’opera in cui trovano un giusto equilibrio verità storica, avventura e magia: una combinazione di generi sorretta da uno stile frizzante, dinamico, e da una scrittura che modificando la realtà si rivela un esperimento narrativo originalissimo che avrà sicuramente, dato il finale aperto di Cesare l’immortale - Oltre i confini del mondo, un doveroso sequel.



 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER