Chaos

Chaos
La Lena di prima era convinta che l’amore fosse una malattia ed andasse debellata per il bene comune. La Lena di prima era stata però colpita dal “delirium” dopo aver conosciuto il giovane Alex. La Lena di prima non avrebbe mai pensato di pianificare una fuga con il suo fidanzato, combattere contro i Regolatori e fuggire nelle misteriose Terre Selvagge, là dove vive la Resistenza. Ma la Lena di prima non esiste più. Adesso Lena è sola. Il suo grande amore Alex è caduto nel tentativo di coprire la sua fuga da Portland e lei ha perso in un sol colpo la famiglia, un’amica e un compagno. La Lena di adesso pensa solo a correre ed a scappare da Portland e dalla Procedura che avrebbe dovuto cambiarle la vita. Il suo futuro è nella Resistenza, perché nessuno d’ora in poi possa aver paura dei suoi sentimenti. Perché nessuno debba mai nascondersi per poter guardare un tramonto o leggere un libro. È il ricordo di Alex che la spinge a lottare per le nuove generazioni. Ma è proprio lo stesso ricordo a tormentare il suo cuore spezzato…
Il secondo romanzo della trilogia distopica Delirium, scritto dalla giovane Lauren Oliver, è un eccellente libro di transizione, con il quale seguire da vicino la metamorfosi psicologica della protagonista. La giovane Lena, una volta perso il suo grande amore, si unisce alle sacche di Resistenza nascoste nelle Terre Selvagge. E mentre cerca di adattarsi ai disagi di una vita da fuggiasca, dall’altra deve riuscire ad elaborare il lutto per la scomparsa di Alex. Ma nella sua mente compaiono anche forti delusioni per essere stata manipolata per una vita intera, preda di una società autarchica che impedisce il diffondersi dei sentimenti, interpretati come blocco alla ragione ed all’ordine. Lena si trova a pensare a tutti i momenti trascorsi con Alex e lentamente si rende conto che l’amore è folle, doloroso e inebriante allo stesso tempo. L’amore ha dei sintomi fisici e mentali anche devastanti, ma nonostante tutto non è una malattia e non può essere cancellato dalla mente degli uomini. Non senza togliere loro una grande parte della loro stessa anima.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER