Chi scrive i nostri libri

Chi scrive i nostri libri
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 
“Egregia signora, […] So molto bene che il mio racconto è troppo lungo per la rivista. Ma quando il sarto mi prova un vestito che non cade bene, non gli viene certo in mente di chiedermi che mi tagli le gambe o riduca a cinque il numero totale delle mie costole” … “Caro Paul, […] Qui a Buenos Aires i miei editori mi hanno ricevuto entusiasti per il successo di Le armi segrete. Se vedessi i sorrisi burrosi, le mani grasse che si tendono come palme di trionfo! […] Volevano originali inediti, ovvio; hanno annusato l’affare”… “Caro Paco, è fatta. Stamattina, tra un mate e l’altro, sono arrivato al non-finale di Rayuela. Credo di aver corretto la pagine piuttosto bene, ma devo riconoscere che gli errori più visibili erano stati magnificamente scoperti e castigati dai redattori della casa editrice. Vorrei che li ringraziassi da parte mia, se li conosci personalmente. Non so perché, ma da qui, così lontano, mi commuove la minuzia e la cura che mettono in un lavoro tanto insidioso e poco grato”…
Questi sono solo alcuni stralci di Chi scrive i nostri libri, volume che raccoglie una selezione delle “lettere editoriali” di Julio Cortázar. Chi scrive i nostri libri?, appunto. In questo epistolario Cortázar dialoga sui delicati equilibri che coinvolgono autore, editore, traduttore, agente, curatore, redattore e lettore; e lo fa con interlocutori di primissimo piano. Tra gli altri: il suo agente inglese Paul Blackburn, Italo Calvino, Gianni Toti, l’editor Felisa Ramos. Chi scrive i nostri libri è un epistolario ricchissimo, per chi si interessa di letteratura, ovviamente; ma soprattutto per quei lettori che sono anche “stalker” (per usare la felice definizione che usa Francesco Piccolo nella sua prefazione), fissati e un po’ “nerd”. Ben inteso, si può leggere Cortázar anche senza saperne nulla, anche senza aver letto le sue lettere: è del tutto legittimo, e se non vi interessa niente altro che la narrativa questo libro non vi sarà utile. Se invece siete di quei cinefili che di ogni film si guardano anche i dietro le quinte, il commento del regista, del cast e dello sceneggiatore; se siete di quei lettori che dei vostri autori preferiti volete sapere tutto; se andata a caccia di rarità, opere minori o incompiute; benvenuti: avete trovato il libro che fa per voi.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER