Chiedi perdono

Chiedi perdono
James è un ragazzo bellissimo. La sua pelle bianca e gli occhi azzurri lo fanno sembrare simile a un dio. Lascia la casa paterna a soli quindici anni, dopo la morte prematura dell’adorata madre, la donna che gli aveva insegnato a suonare il piano e ad amare la vita. Materia è una ragazza libanese dai morbidi riccioli scuri e dagli occhi profondi. Vive in città, la sua è una famiglia molto ricca. Un giorno James va ad accordare il pianoforte di Materia e tra loro è subito un colpo di fulmine. James nottetempo rapirà la ragazza e dalla loro fuga d’amore inizierà una lunga storia fatta di sentimenti estremi. Materia infatti verrà allontanata dalla famiglia d’origine, rimasta incinta, si chiuderà in se stessa in un universo di silenzio e solitudine estranea ai piaceri della vita. Partorirà una figlia meravigliosa che non amerà, in tutto simile al marito, una creatura tanto bella da non sembrare di questa terra. James adorerà quella figlia di un sentimento totale e quando il destino si abbatterà su di loro sarà difficile affrontarlo…
Un libro intenso, fatto da decine di personaggi, di generazioni che si susseguono in una vera e propria saga familiare. Un romanzo vero, scritto con forza, dove i protagonisti emergono nella loro complessità psicologica e si confrontano con un destino avverso e difficile da contrastare. Eros e Thanatos si alternano al comando sapientemente in una continua tensione emotiva che non abbandona mai il lettore fino alla fine. Un libro che a tutti i diritti può entrare a far parte dei classici della letteratura contemporanea.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER