Come diventare uno scrittore di successo

Come diventare uno scrittore di successo
Un manuale che dà risposte sicure su quella giungla che è l'editoria contemporanea. La premessa è: “Sono stato anche io uno scrittore sconosciuto”. E si prosegue con: “Uno di quelli che sprecano notti e diottrie nel bianco mondi di Word, consumando i polpastrelli su qualcosa che le case editrici bolleranno come “strano”, “bizzarro”, “poco commerciale”. Ho pensato anch'io quello che sta pensando tu adesso”.  Capitolo dopo capitolo viene indagato il mestiere dello scrivere e la fortuna del pubblicare seguendo regole, indicazioni, scorciatoie, strategie, marketing personale, autopromozione. Una serie infinita di consigli - ragionati e soprattutto vissuti in prima persona da chi scrive - per chi ha un manoscritto nel cassetto e non si rende conto di che tipo di labirinto può essere l'editoria se non affrontata con lo spirito giusto. Gli argomenti affrontati sono: cosa cambia dopo aver pubblicato il primo libro; come arrivare in libreria; l'importanza di pubblicare; come evitare che alle presentazioni vi sia poco pubblico; come lavorare sulla propria autostima; l'importanza e l'utilizzo mirato dei vari social network; consigli su come presentarsi in pubblico e così via…
Questi sono gli anni dei manuali: cucina, finanza, spettacolo, cinema, informatica, per non parlare dell'editoria. Ogni editore ha nel suo catalogo guide o saggi su “Come fare per”. Quindi si potrebbe pensare che in mezzo a tanta quantità la qualità sia minima. Marco Visinoni in questo suo lavoro riesce invece a stupire. Certo, a voler essere cattivi, si potrebbe pensare: “Ma Visinoni è questo grande scrittore di successo?”, oppure: “Ma se Visinoni ha questa grande capacità strategica, come mai non l'ho ancora visto da Fazio?”. Ma queste maliziose riflessioni/provocazioni lasciano il tempo che trovano, perché Visinoni ha il merito di mettere in gioco la sua esperienza diretta di aspirante autore di successo, che è esattamente ciò che serve al suo target di pubblico. Ha scritto cose come Macabre danze di sagome bianche e Apocalypse Wow, quindi sa bene cosa significhi attendere le risposte dagli editori, vedersi superare da scrittori con meno talento, e vuole condividere il suo percorso. Nel saggio non c’è spazio per riflessioni snob o per insegnamenti calati dall’alto da parte di “uno che ce l’ha fatta” e sforna bestseller in serie, ma solo la volontà di essere chiari, utili a chi ha una storia nel cassetto o in testa e pensa seriamente alla sua pubblicazione, e anche spietati dal momento che avendo scelto la via della comunicazione onesta leggendo pagina dopo pagina qualche sogno fatto a occhi aperti andrà in frantumi. Con questo piccolo gioiello Visinoni riesce a dare carica e voglia di fare a chi esita timoroso davanti a questa industria dispersiva e spesso incoerente che è l'editoria.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER