Complicazioni

Complicazioni
Lee Holloway vive a Chicago. Un sabato mattina qualunque riceve la visita di due poliziotti che con in mano i loro berretti gli comunicano la morte del padre avvenuta per infarto poche ore prima mentre tagliava l’erba del prato. Mettendo a posto tra gli effetti personali del padre, Lee trova - oltre a documenti e foto - una misteriosa lettera di Vera, una donna di Praga legata a suo fratello Paul, che dice di avere delle informazioni circa la sua morte, una morte che secondo lei non è stata un tragico incidente come Lee e i suoi familiari hanno creduto fino a quel momento. La donna dà appuntamento in un caffè di Praga, il Black Rabbit, dove nei tre mesi successivi attenderà ogni giorno tra le diciotto e le venti. E setacciando il computer del padre, Lee trova anche la conferma dell’acquisto di un biglietto aereo e la conferma di prenotazione di un hotel nei giorni seguenti. L’omonimia col genitore e la voglia di sapere cos’è realmente successo al fratello gli lasciano un’unica decisione a quattro ore dalla partenza del volo…
Come si legge nel libro la complicazione è un sostantivo femminile che in medicina indica “una reazione secondaria nel decorso di una malattia”, ma può anche indicare sia “una grossa gatta da pelare” o “a partire dal sedicesimo secolo, qualsiasi componente di un orologio che non sia dedicata ad indicare ore, minuti e secondi”. Ed è proprio il mistero che avvolge il famoso orologio la Complicazione di Rodolfo, oggetto di inestimabile valore la cui costruzione fu attribuita ad Edward Kelley, celebre alchimista alla corte di Rodolfo II, il perno su cui ruotano le storie del libro. Un oggetto il cui destino sembra legato a barbari omicidi, oggetto che nel corso dei secoli è scomparso e più volte tornato alla luce. Libro complesso (e visto il titolo non potevamo aspettarci qualcosa di diverso!), dal ritmo incalzante, sullo sfondo di una Praga cupa, affascinante e maledetta. Un romanzo tanto minuzioso nella descrizione della città che fa venir voglia di conoscere fisicamente i luoghi così vividi nel libro.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER