Dark Heaven - Il bacio proibito

Dark Heaven - Il bacio proibito
Una Venezia malefica e tentacolare tiene prigioniera l’anima di Virginia. Da quando Lacombe le ha sparato in pieno petto sotto lo sguardo impotente di Damien lei è precipitata all’inferno: una versione crepuscolare della Venezia che conosceva, nutrita dal tormento e dal dolore delle anime in pena, un abisso livido d’acque nere infestate da demoni. È lì che stanno andando Damien e l’amico Francesco, a riportare l’anima di Virginia nel suo corpo mortale: un’impresa impossibile. Lei lo starà ancora aspettando? Roso dal rimorso Damien De Silva non fa che domandarselo ad ogni passo, poi la scorge, la chioma di fuoco scossa dalla brezza gelida che soffia sul cimitero: la sua amata è a pochi passi da lui, eppure il venefico ricordo di Amelia e dei suoi misfatti s’insinua piano tra i loro corpi…
Il volume conclusivo della trilogia Dark Heaven pone fine all’appassionante storia d’amore tra Damien - l’angelo caduto e corrotto dall’Oscurità - e la bella pittrice Virginia, costretta a fronteggiare il suo doppio malvagio e lottare per tornare alla vita. La dicotomia tra bene e male, luce e oscurità, odio e amore esaurisce le sue sfumature in questo terzo capitolo (e forse è meglio così), senza dilungarsi stancamente in ulteriori episodi che avrebbero tolto freschezza a una bella storia, ben raccontata e con il finale che merita. Il ruolo da protagonista in questo caso spetta alla scenografia, una Venezia ombrosa acquerellata su un foglio nero che a tratti ruba la scena ai personaggi umani e, mentre passato e presente si mescolano rivelando i segreti di Virginia in un’altra vita, la sua bellezza rimane intatta anche quando corrotta dal male. Dietro lo pseudonimo (che richiama tra l’altro una nobile Bianca Cappello, veneziana del XV secolo macchiatasi di delitti per amore), si celano Flavia Pecorari e Lorenza Stroppa, amiche di lunga data unite dalla pallavolo e ritrovatesi a scrivere a quattro mani con incredibile feeling. Confermate le attese e rispettate le dinamiche del genere, insomma accade ciò che ci si aspetta. Al lettore stabilire se sia un bene o un male.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER