Diabolik - La lunga notte

Diabolik - La lunga notte
Un ragazzino dagli occhi di ghiaccio si allena ossessivamente al lancio del coltello in un'isola popolata soltanto da criminali che devono 'sparire' per un po'; anni dopo, sotto le mentite spoglie del cineasta Gene Samson, il misterioso criminale di nome Diabolik si introduce nella villa del produttore Wei Li per rubare il Sole Bianco, un antico e prezioso talismano che simboleggia il potere per i capi delle Triadi cinesi, ma non sa che il fato di Wei Li è già segnato; oggi, l'ispettore Ginko elabora un astuto piano per incastrare Diabolik, re incontrastato del crimine a Clerville...
"Per offrire al pendolare della Stazione Nord un'avventura piena di colpi di scena da leggere in treno", ecco l'originale motivazione editoriale con la quale nacque Diabolik. Il personaggio, calzamaglia nera da supereroe e volto ispirato all'attore Robert Taylor, arriva nelle edicole il 1 novembre 1962. Fu così che le sorelle Giussani, Angela e Luciana, rivoluzionarono il mondo dei fumetti a partire dal formato, un volumetto tascabile, comodo, pratico da leggere ovunque. Il maestro del giallo italiano Andrea Carlo Cappi ora rilegge le origini di Diabolik in un romanzo uscito per i tipi di Sonzogno nel 2002, in occasione del quarantennale del personaggio delle sorelle Giussani, e ripubblicato ora da Alacran in una veste editoriale davvero suggestiva, impreziosita dalle illustrazioni di Giuseppe Palumbo. Un'avventura travolgente, che sa prendere il meglio da fumetto, spy-story, thriller e action movie di Hong Kong e garantire qualche ora di puro, adrenalinico divertimento.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER