Divino amore

Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Lucia, Gemma, Stella, Carolina e suo marito, una sera come tante a cena, in un ristorante senza sala fumatori. Lucia, però, quella sigaretta deve proprio fumarla, altro che “non si può”! La sera è una come tante, ma quella riunione no: Lucia senza mezzi termini confida ai suoi fidati collaboratori che troverà il modo di racimolare quei cinquantamila euro che le servono, ma la modalità non sarà propriamente legale. I banchettanti, che non sono poi così restii nei confronti dei fatti criminali, le riservano un’attenta considerazione. Eh sì, Lucia Lombardi è proprio nei guai: gli affari hanno subito un brusco freno e i conti bancari della sua agenzia di wedding planning, “Il Palazzo degli sposi”, urlano pietà. Nemmeno i matrimoni a tema, quelli più bizzarri, rendono tanto da risollevare le sorti della società, che viene lentamente e non poi così lentamente schiacciata dalla concorrenza. Pertanto, mentre la sua collaboratrice Gemma si arrabatta per trovare un tutù da infilare alla sposa di 85 chili che vuole il matrimonio a tema “Sulle punte” e la sorella di Gemma, Carolina, correttrice di bozze, si trasforma magicamente nella grande autrice che scriverà “La storia di noi due” – la nascita, la storia e gli sviluppi dell’amore di ogni coppia di sposi – Lucia pensa e ripensa a come sbarcare il lunario. A parte la concorrenza e nonostante lei abbia Stella, una delle migliori stiliste e sarte, non arrivano più richieste buone e soprattutto di gente danarosa e disposta a spendere. Come fare per salvare “Il Palazzo degli Sposi”? Quella palazzina rosa forse un po’ stucchevole che ospita la sua wedding planning, l’agenzia che le è stata regalata dal suo ex come risarcimento tradimenti? Ci vuole assolutamente un lampo di genio, anche perché vacilla uno dei matrimoni che le avrebbe fatto guadagnare tantissimo! Tema Risorgimento: una cerimonia in pompa magna, che sembra a rischio a giudicare da come si stanno mettendo le cose con la sposa della famiglia Corsi. Nel frattempo Lucia pensa e ripensa. Che fare? Ed ecco che improvvisamente dal nulla, arriva l’idea, quella lampante, quella geniale. Ma è necessario correre dei rischi e pure alti…

Divino amore è il nuovo romanzo di Stefania Bertola, che coniuga amabilmente ironia e sentimenti. Una wedding planning che sta affondando e la proprietaria, Lucia, che non si dà per vinta, cercando di contrastare come può le avversità della vita. E poi c’è l’amore, quello Divino, tra Carolina e Kevin, quello unilaterale di Stella e quello cercato ardentemente da Gemma. Un libro che narra di come la vita trovi sempre il modo di mettere di fronte alle difficoltà e di come sia necessario reagire per trovare le adeguate soluzioni. Il motto è: “Non abbattersi mai”. Stefania Bertola non delude anche questa volta, consegnando al lettore un romanzo dalla scrittura vivace, scorrevole e con un tocco di gradita originalità. L’umorismo la fa da padrone in una serie di situazioni, che se pur nella loro tragicità, riescono a strappare un sorriso. Una trama che si snoda tra vicende esilaranti, in un contesto che raccoglie storie narrate con una voluta ed elegante leggerezza, che in realtà sono lo specchio della moderna società, spesso nella sua versione più drammatica. Non tradisce il suo stile l’autrice, che riesce anche questa volta a ben disegnare le figure che popolano il romanzo e gli ambienti che fanno da sfondo alle vicende. Del resto la Bertola considera i personaggi come persone vere e vive, che lei osserva e da cui si lascia sorprendere. Il suo lavoro, afferma la scrittrice piemontese, è quello di creare quelle figure, che poi vanno avanti da sole, come fossero vera essenza. Un romanzo delicato e divertente, con una bella sfumatura rosa intenso Divino amore, adatto a chi cerca una lettura che possa donare un tocco di leggerezza e spensieratezza, senza perdere d’occhio la singolarità.

 


 

0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER