Dizionario delle mafie

Dizionario delle mafie
Abati di mezza sottana: delinquenti che sotto l’abito da prete nascondevano spade e pugnali, imponevano la pace con la forza e combinavano matrimoni di interesse. Baciletta: nel gergo della ‘ndrangheta sta a significare la casa comune nella quale confluiscono i proventi delle attività criminali delle locali. Carica: è la funzione che ogni singolo affiliato svolge all’interno di una struttura criminale; la sua attribuzione è collegata al possesso di uno specifico grado detto “dote”. Vittime, boss, nomi, faide, storie, luoghi, terminologia, gerarchie, dalle pieghe di una storia complessa si estrapolano pagliuzze spesso sconosciute dai loro contesti regionali per costruire una grande impalcatura storica e terminologica sulla quale la fenomenologia criminale di stampo mafioso è tutta connessa. Genesi, sviluppo, ramificazioni, architetture, interessi, investimenti si raccontano, si analizzano e si dispiegano come un ABC…
Non avevamo ancora visto una storia delle mafie raccontata in ordine alfabetico. Fabio Iadeluca cura un tomo voluminoso, partecipato di firme note - Grasso, Ciconte, Forgione, per citarne solo alcuni -  e ricchissimo di informazioni, in cui l’organicità della storia cede il passo alla libertà di andarsi a cercare un nome, un luogo o un episodio come se si cercasse la definizione di un termine su un dizionario. Per muoversi con più agilità e disinvoltura, per approfondire alcuni aspetti, al dizionario è stato allegato un CD con grafici, tabelle, relazioni ed interviste che restituiscono, tra l’altro, la prospettiva nella quale la mafia è inquadrata a livello internazionale. Un’opera davvero interessante per taglio e struttura, di facile consultazione e soprattutto trasversale, cioè costruita per tornare utile tanto agli addetti ai lavori quanto a coloro che si affacciano per la prima volta all’argomento.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER