Enciclopedia degli Spiriti Giapponesi

Enciclopedia degli Spiriti Giapponesi
Se mai vi capitasse, passeggiando in un sentiero di montagna in una nebbiosa mattina autunnale, di incontrare un corpulento Issa con il suo gigante copricapo di paglia intrecciata, ricordate che è consigliabile stringere tra le cosce un gambo di pannocchia e agitarlo come fosse una coda per convincerlo di essere un suo simile e non fargli venire strane idee. Insomma, si sa che è meglio non fare arrabbiare uno yokay (termine giapponese composto dalla parola yō, "maleficio" e da  kai, letteralmente "manifestazione inquietante"), specialmente quando si è soli e sperduti tra le montagne! Questo e altri utili nonchè divertenti consigli e aneddoti costituiscono il corpo della nuova opera del famoso illustratore Shigeru Mizuki che con Enciclopedia degli Spiriti Giapponesi, mette a disposizione del grande pubblico una guida di facile consultazione, utilissima per districarsi in una tradizione folkloristica tanto ricca e variopinta come quella del Sol Levante…
Demoni, spiriti naturali, spettri e tante altre figure mitologiche, incorporee ma sempre più vive nella tradizione popolare e religiosa nipponica, sono protagonisti assoluti di questo piccolo ma ricco volumetto dove ogni creatura è raffigurata da splendide illustrazioni dello stesso Mizuki in una pagina tutta dedicata a sè, corredata da leggende e tradizioni che accompagnano la nascita e l'esistenza di questi fuggevoli esseri, benevoli o diabolici, ma che vengono descritti più che altro come come dispettose entità, alla ricerca del contatto umano come antidoto contro l'eterna noia del mondo dei non-vivi. Il perchè questo piccolo ma completo excursus nella tradizione mitologica giapponese è presto detto: il connubio tra le splendide illustrazioni di un rinomato maestro del manga e la passione per queste storie così cariche di cultura e spiritualità, rintracciate e riportate con la meticolosità di un biologo non possono che colpire, stimolando il lettore a guardare la natura e le tradizioni che lo accompagnano dall'infanzia con occhi nuovi. Inoltre gli appassionati ritroveranno decine e decine di personaggi che sono stati riutilizzati nei manga, negli anime e nella cinematografia orientale, perchè quello degli yokai è un fenomeno ancora di vivo interesse e forte attrazione in una cultura sempre più dedita al progresso. Sarà forse per le loro caratteristiche così fortemente umane e spesso infantili che attirano istantaneamente la nostra simpatia, o forse per il richiamo alla serenità che le favolesche ambientazioni primordiali di boschi e foreste della tradizione mistica nipponica ispirano a noi, figli delle metropoli e dell'urbanizzazione violenta. Un unico avvertimento: questo libro dà assuefazione. Il mio consiglio è quello di non bruciare le pagine in una lettura fulminea ma scoprire un po' alla volta (mostro dopo mostro, spettro dopo spettro) questo nuovo mondo, concedendosi quando necessario una sana dose di fantasioso intrattenimento.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER