Enrico Berlinguer

Enrico Berlinguer
Quella di Enrico Berlinguer è una delle figure centrali della storia politica della Repubblica italiana e del movimento comunista europeo. Segretario nazionale del Partito Comunista Italiano dal 1972 al 1984, anno della sua morte avvenuta a Padova durante un comizio per un ictus, Berlinguer seppe portare il PCI a risultati elettorali mai raggiunti fino ad allora (né in seguito), e affrancarsi dall'ingerenza sovietica fino ad allora praticamente mai messa in discussione dai dirigenti comunisti con posizioni coraggiose sulla politica imperialista dell'URSS esplicitate con un discorso di 'strappo' a Mosca nel 1976 che fece epoca. Per gli industriali e i conservatori fu un avversario temibile ma anche un interlocutore leale e intelligente. Non a caso fu proprio lui il protagonista della stagione del compromesso storico, non a caso fu proprio lui a rilanciare con forza la questione morale nell'ambito della politica italiana. Dopo la sua tragica scomparsa e i funerali seguiti da milioni di persone commosse e silenziose, la sinistra italiana non ha più saputo esprimere un leader della sua statura, capace di aggregare le molte anime del progressismo intorno ad un ideale comune...
Francesco  Barbagallo, eminente direttore della rivista Studi Storici, ripercorre la vita e la carriera politica di Berlinguer in modo approfondito e documentato, svelando retroscena politici illuminanti e contribuendo a fare luce su decenni e decenni di storia italiana con un saggio esaustivo, magnificamente scritto, emozionante, che sa evitare le paludi della vuota retorica e restituirci la figura viva e pulsante di un grande italiano.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER