Ex cattedra

Ex cattedra

22 settembre 1985. Primo giorno di scuola. Si inizia già con l’orario completo. Ma con classi e docenti provvisori. E le supplenze, si sa, sono un martirio. Per chi le fa e per chi le riceve. Riparte la giostra scolastica con i soliti alunni pronti a beccare il docente in fallo, gli estenuanti collegi dei docenti, le fantomatiche commissioni su improbabili aspetti della vita scolastica, gli scioperi e le agitazioni, il corpo docente diviso tra sinistra e desta, le assemblee sindacali. Il registro da aggiornare e tenere in ordine, i consigli di classe utili solo allo sfogo collettivo della frustrazione dei docenti, le interrogazioni così vuote di contenuti da sembrare inutili, i compiti da correggere che si ammassano sulla scrivania in attesa di una benevola e solerte matita rossoblu. Il preside sollecita la necessità di essere pratici: “non facciamo poesia”. Come se la poesia, la cultura, il pensiero critico, fossero altro rispetto alla vita reale…
Logica contro poesia, adempimenti contro educazione, efficientismo contro passione. Questa è la scuola che ci racconta Starnone, attraverso questa raccolta di articoli pubblicati su “Il Manifesto”. Una fotografia realistica ma desolante, senza sconti per nessuno. Un mondo nel quale tutti sono un po’ vittime: gli studenti degli insegnanti, gli insegnanti del preside, il preside del sistema (e della sua ignoranza). Gli anni Ottanta fanno da sfondo alle cronache scolastiche raccontate con ironia da chi nella scuola ci ha vissuto e lavorato davvero. L’eco delle contrapposizioni politiche, il mito degli USA, il nucleare. Una realtà appassionante che però non riesce a coinvolgere la scuola che avvia, al contrario, un processo di decadenza. Un processo, purtroppo, senza fine. Un processo nel quale il docente è sconfitto, sfiduciato. E la tentazione di abbandonare il campo è davvero forte. Dov’è finita quella passione per la scuola pubblica, per l’insegnamento alla don Milani? Del ’68 resta solo la nostalgia. Che non basta.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER