Fiore di Neve e il ventaglio segreto

Fiore di Neve e il ventaglio segreto
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 
Cina, XIX secolo. Nel piccolo villaggio rurale di Puwei Giglio Bianco, una riflessiva bambina di 5 anni, e la sua numerosa famiglia vivono secondo tradizioni millenarie : per essere considerate perfette fanciulle da marito dopo qualche anno, le bambine devono essere sottoposte al rituale della fasciatura dei piedi, che vengono spezzati ripetutamente ad arte e fatti rimarginare in modo innaturale in modo da impedirne la crescita. In più, Giglio Bianco è stata notata dall’indovino Hu e da Madama Gao, la sensale della zona, che la ritengono talmente avvenente da poter aspirare ad un matrimonio con un ragazzo appartenente ad una famiglia benestante di città e meritevole forse persino di un laotong, cioè di un’amicizia a vita con una ragazza nata nel suo stesso giorno e con caratteristiche simili. La madre di Giglio Bianco decide allora di procedere alla fasciatura dei piedi delle figlie con rinnovata determinazione, mentre la zia insegna loro i rudimenti del nu shu, la lingua segreta delle donne. Ma una dolorosa tragedia è in agguato per le bambine di Puwei...
Dopo una permanenza di ben 30 settimane nelle zone alte delle classifiche di vendita Usa, arriva in Italia il nuovo romanzo di Lisa See, cinese d’origine e ascendenze culturali e californiana d’aspetto e residenza. Una storia che racconta con l’eleganza di un ideogramma dipinto su pergamena e la crudezza di una drammatica denuncia sociale la terribile condizione della donna nella Cina di due secoli fa. Bellezza e brutalità sparsi a piene mani su un intreccio alla Jane Austen che sa commuovere senza cadere nella trappola degli stilemi della letteratura cosiddetta ‘femminile’.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER