Frattura

Frattura

Estate 2012. Matthew ha deciso di trascorrere l’estate assieme al cugino Charlie e alla moglie Chloe nella loro casa di Aurelia, sui monti Catskills. Le loro madri erano sorelle, originarie di Rhode Island. Quella di Charlie morì quando lui aveva solo tredici anni, così suo padre lo mandò a vivere assieme alla famiglia di Matthew a Londra. Fu lì che le loro vite si incrociarono e percorsero un lungo tratto in comune. Frequentavano le stesse scuole, abitavano nella stessa casa come fratelli. Finchè nella famiglia di Matthew le cose precipitarono. Suo padre, brillante avvocato, senza alcun trascorso torbido, finì in disgrazia, svuotò il conto di molti clienti e sparì nel nulla. Di lui non si ebbero più notizie. Nello stesso periodo Matthew venne espulso da scuola, dopo essersi autodenunciato come spacciatore mentre Charlie si trasferì negli Usa. In quel momento le loro esistenze prendono bivi diversi fino a ritrovarsi di nuovo, quando anche Matthew va a vivere negli States. I due sono molto diversi tra loro. Se Matthew non è decisamente fortunato, né economicamente, né sentimentalmente, Charlie è invece il prototipo dell’uomo di successo, lavora in banca, i soldi non gli mancano e dopo il fallimento del primo matrimonio si è risposato con la bella e intrigante Chloe il cui fascino non lascia indifferente il cugino. Matthew infatti nutre per lei una sorta di devozione platonica, ne è attratto ma non tradirebbe mai Charlie. Perciò si accontenta di passare del tempo con lei, di parlarle, di preparare a entrambi succulente cene nella casa di Aurelia. Finché non scopre che Chloe nasconde alcuni lati oscuri. Intanto non è proprio sincera quando dice di andare a yoga o in giro a fare foto. Matthew la scova per caso, mentre parcheggia la macchina e entra in un caseggiato. Avrà una storia con qualcuno? E chi è l’amante misterioso?

James Lasdun, romanziere, poeta e docente di scrittura creativa a Princeton, cesella sapientemente la trama di questa sua ultima fatica. E il risultato è un intreccio architettato quasi alla perfezione, un atipico triangolo amoroso in cui spunta anche un quarto lato, con la figura dell’amante di Chloe. Una personalità complessa quella di Matthew, talvolta speculare a quella del cugino Charlie, spigliato, sicuro, di successo, in amore e sul lavoro, quanto lui è fragile, goffo e pieno di problematiche, sul piano economico e su quello sentimentale. Ma alla fine i due personaggi si confondono e si sovrappongono; è Matthew a rendersi conto del tradimento di Chloe, è lui a seguirla e a entrare nel ruolo del marito geloso, mentre Charlie prosegue la sua vita inconsapevole. Nulla è lasciato al caso e l’infittirsi degli eventi fa trasparire piano piano aspetti ignoti del carattere di ogni personaggio. Anche della bella Chloe, con i suoi sorrisi enigmatici e i suoi modi sempre così misteriosamente affabili. Numerosi i flashback che raccontano il passato dei due, il loro vissuto, mettendo in luce aspetti controversi che inevitabilmente, condizionano il loro rapporto, come emerge pagina dopo pagina. Il colpo di scena arriva a oltre metà volume e Matthew si rivela meno innocente di come dava l’idea di essere all’inizio. Da lì in poi l’atmosfera più rarefatta e introspettiva della prima parte si trasforma in un crescendo di tensione, in un susseguirsi di avvenimenti che si dipanano sempre più rapidamente fino alla conclusione. Un thriller psicologico che non delude e si legge tutto d’un fiato.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER